Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Varese Calcio

Nuovo scossone, Galparoli lascia. Basile vicepresidente

I cambiamenti in casa Varese non sono ancora terminati. L’ultimo c’è stato poco fa: dopo i malumori degli ultimi periodi, che sembravano essere risolti trovando un nuovo equilibrio, i vertici societari cambiano nuovamente. Piero Galparoli, pur restando socio fondatore col 20 per cento delle quote, abbandona ogni carica ufficiale. Il suo ruolo di vicepresidente è stato affidato a Paolo Basile, già direttore generale del club e socio di peso con il 35 percento delle quote, le stesse del presidente Gabriele Ciavarrella. Le decisioni sono state prese durante il consiglio d’amministrazione, che si è tenuto nel tardo pomeriggio di ieri presso la sede biancorossa di piazzale De Gasperi, e sono state ufficializzate poco fa attraverso un comunicato stampa.
Galparoli dunque, come Enzo Rosa, resta socio fondatore, ma senza ruoli dirigenziali, tuttavia “continuerà a mettere a disposizione dei nostri colori il suo entusiasmo e la sua esperienza maturata nella scorsa stagione” recita il comunicato.
Nella scorsa annata l’oramai ex vicepresidente si è occupato di eventi, marketing e molto altro. Adesso il Varese dovrà decidere a chi affidare quel settore molto importante dal punto di vista dell’immagine. L’avvio di stagione si avvicina e a breve dovrà anche essere lanciata la campagna abbonamenti.Per l’ex vicepresidente non sono stati mesi facili. Dapprima il tentativo di portare a Varese Vavassori, poi quello di andare direttamente in Lega Pro attraverso lo Sporting Bellinzago di Massaro, tante idee che hanno inevitabilmente portato via le energie.
Alla fine aveva ascoltato il presidente e gli altri soci che lo avevano convinto a restare e a rimanere uniti. Si è allora preso carico del Settore Giovanile e della Scuola Calcio e la sua idea era quella di riservare il centro sportivo Varesello esclusivamente al mondo giovanile; la sua proposta però è stata respinta. Lo stesso Basile, in esclusiva, ci aveva parlato dell’importanza del “contatto tra i nostri giovani e la prima squadra proprio per aiutare a crescere i nostri ragazzi”.
L’ex consigliere comunale e provinciale inizierà una nuova avventura lavorativa e Ciavarrella gli ha augurato il meglio attraverso un post su facebook: “Sei consapevole della tua forza, sentila ascoltala e coltiva la sicurezza che è in te. Questo è semplicemente un percorso che devi affrontare con consapevolezza, onestà e fiducia, tutto dipende sempre e solo da noi. Noi siamo sempre con te, vinci guerriero”.

Elisa Cascioli