Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo, UYBA Volley

Le pagelle della UYBA: si salvano Lowe e Pisani

HAGGLUND 5: ancora una serata in chiaroscuro per la regista statunitense. Si affida tantissimo a Lowe (37 palloni) e lo fa a ragione, ma rinuncia troppo a servire le centrali (Pisani solo 5 palle) e non nutre grande fiducia nemmeno per i posti quattro. Le sue alzate sono spesso imprecise e soprattutto basse e incappa anche in qualche doppia.
LOWE 7: è lei che si carica la squadra sulle spalle e prova a sparare i suoi colpi mancini. Alla fine i punti sono 16 con il 38% in attacco, sicuramente meglio della sua antagonista Diouf (11 con il 24%). E’ sovraccaricata ma sbaglia poco (3) ed è murata una volta sola. Nessun errore al servizio per lei che firma un ace. Sfortunata sul punto del 24-25 dato erroneamente dagli arbitri a Modena, ma che avrebbe dovuto essere biancorosso.
THIBEAULT 6: la centrale canadese dà il suo apporto in attacco con 6 punti e il 46%. Deve migliorare però a muro dove non punge e non fa registrare nemmeno un punto nel fondamentale. Va a spegnersi e lascia il campo a Fondriest alla fine del terzo set.
PISANI 6,5: in netta ripresa dopo due partite un po’ in ombra. E’ ritornata la Miss Murone del girone d’andata e stampa ben 6 degli 8 muri totali della UYBA. Dà sempre la carica, è aggressiva, ha voglia e si vede. Poco cercata in attacco dove sigla due soli punti.
ROUSSEAUX 5,5: è sostituita da Degradi dopo la murata presa sul 7-7 nel secondo set e rientra sul 7-9 del terzo set sostituendo Degradi. Come dice in sede di intervista, per lei l’ambientamento negli schemi della UYBA non è facile e in attacco riesce a siglare solo 2 punti, davvero pochi per una banda (13%). Un po’ meglio in ricezione con il 50% di positiva e il 40% di perfetta, ma deve crescere.
PAPA 5,5: parte a mille, poi lentamente si spegne anche se è una delle ultime ad arrendersi. Fattura 7 punti in attacco (40%), ma commette 2 errori ed è murata ben 5 volte. Forza sempre in battuta e prova a tenere a galla la ricezione (56%-30%).
POMA 5: sotto gli occhi di Leonardi, presente al Palayamamay, la numero 18 non è precisissima e non ha grandi guizzi. Chiude con il 67% di positiva e il 33% di perfetta, un po’ poco.
DEGRADI 5,5: ha voglia di giocare e si vede, entra nel secondo set con determinazione, ma non punge a sufficienza fatturando solo 1 punto in attacco su 13 tentativi (8%). In ricezione tiene (75%-38%).

 

LA PARTITA
I COMMENTI
RISULTATI E CLASSIFICA
LA FOTOGALLERY DEL PUBBLICO
LA FOTOGALLERY

Laura Paganini
(foto di Gabriele Alemani)