Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo

La SAB Volley Castellanza è in A2. Pistola, De Lellis e Mingardi i primi colpi

La SAB Volley è pronta al grande salto: dopo essersi affacciata nella scorsa stagione alla ribalta dei campionati nazionali, partecipando al girone A di serie B1, nella prossima annata la squadra giallonera disputerà per la prima volta nella sua storia il campionato di Serie A2 femminile.

La nuova società Sab Volley SSDrl ha sede a Legnano ed è presieduta da Alfio Nebuloni, che ha presentato domanda di iscrizione al prossimo campionato di A2. Il titolo per partecipare al campionato è stato acquisito dal Neruda Volley Bolzano, squadra retrocessa dalla serie A1 al termine della scorsa stagione. La sede di gioco è stata confermata e ovvero sarà il PalaBorsani di Castellanza, che ospiterà la SAB Volley per i prossimi tre anni.
Il nostro è un progetto ambizioso, che ha l’obiettivo di riportare nel giro di pochi anni il volley di alto livello al PalaBorsani - spiega il presidente Alfio Nebuloni -. Riteniamo che la serie A2 sia un palcoscenico ideale sia per poter creare un nucleo di giocatrici di qualità e di prospettiva, sia per offrire visibilità e risonanza mediatica alle aziende e agli sponsor che vorranno supportare la nostra iniziativa. Ci auguriamo che la SAB Volley venga accolta con favore da un pubblico che negli anni si è dimostrato appassionato, competente e caloroso nei confronti di tutte le squadre che questo territorio ha avuto la possibilità di ospitare“.

Il primo tassello della nuova squadra è l’allenatore Andrea Pistola: il tecnico marchigiano, che compirà 45 anni a luglio, dispone già di una vastissima esperienza nella categoria, avendo allenato in A2 per ben dieci stagioni sulle panchine di Civitanova Marche, Nocera Umbra, Urbino, Loreto, Piacenza e Filottrano. Nell’ultima stagione ha guidato proprio la Lardini Filottrano, conducendola al quinto posto in regular season e ai quarti di finale dei playoff promozione. Nel suo curriculum c’è anche un campionato di A1 da primo allenatore, nel 2012/2013, al timone della Robursport Pesaro. Il nuovo coach sta già collaborando con il direttore sportivo Bruno Colombo per allestire il roster della compagine, che sarà formato da un mix di atlete esperte e di giovani promettenti. L’obiettivo è di conquistare una tranquilla permanenza nella categoria.
Il primo acquisto, ufficializzato settimana scorsa, è stato quello di Sara De Lellis, palleggiatrice classe 1986, che nelle ultime due stagioni ha vestito la maglia della VolAlto Caserta. Ora è il turno di Camilla Mingardi, opposto bresciano non ancora diciannovenne. Cresciuta a Bergamo, è arrivata nella UYBA nel 2013 e ha conquistato un titolo regionale Under 18 con le giovani farfalle tra le quali figurava anche Alice Degradi. Nel 2014, poi, ha accettato la corte di Montichiari (A1), con cui ha militato negli ultimi due campionati.

[email protected]