Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Altri Sport, Sport Disabili

AVIS Sport e Solidarietà premiano il campione Daniele Cassioli

Domenica 11 dicembre il Gruppo Aziendale e la Società Ciclistica AVIS Nokia Solutions and Networks hanno consegnato il Premio AVIS Sport e Solidarietà, giunto quest’anno alla sua 16^ edizione, al campione gallaratese Daniele Cassioli.

Il premio “AVIS Sport e Solidarietà”, istituito nel 2001, viene assegnato ogni anno dal Gruppo Aziendale AVIS e dalla Società Cisclistica AVIS N.S.N. ad un atleta per premiarne sia la carriera che il talento sportivo, ma soprattutto lo spessore umano, nonché un personale impegno in varie attività di solidarietà.
Nell’Albo d’Oro del Premio figurano personalità dei vari sport come: Fiorenzo Magni, Alessandro Zanardi, Fabrizio Macchi, Kurt Diembergher, Giovanni Soldini, Lidia Trettel, Igor Cassina, la Fondazione Fabio Casartelli, Vera Carrara, Francesca Porcellato, Edita Pucinskaite, Andrea Noè, Marina Romoli , Martina Caironi e Fausto De Stefani.

Quest’anno, il Premio è stato conferito a un grande atleta di sci nautico non vedente, all’azzurro Daniele Cassioli che ha al suo attivo 16 ori mondiali e ben 17 ori agli Europei.
La seguente motivazione ufficiale, come si legge, è questo: Da anni, indiscusso Pluricampione Mondiale di Sci Nautico. Per il suo generoso ed instancabile impegno profuso sia nello Sport, con successi e record ottenuti in ambito Nazionale ed Internazionale frutto di costanti allenamenti, sia nel mondo del Lavoro quale affermato fisioterapista. Nelle scuole esempio per i giovani di valori positivi, manifestati anche in qualità di Donatore Volontario di Sangue”. 

Nel suo discorso di ringraziamento, Daniele Cassioli si  è dichiarato fiero e riconoscente per il premio ricevuto perché, ha detto, “occasioni di questo tipo, come pure le manifestazioni sportive, la realizzazione in ambito professionale, il gesto della donazione di sangue o le conferenze nelle scuole mi fanno aumentare quella«energia positiva che impiego nella mia vita e che cerco di trasferire anche ad altri che ne hanno bisogno“.
A testimonianza di ciò, al termine dei festeggiamenti per la premiazione, si è recato a far visita ad una bimba di quattro anni che si trova a “vivere senza la luce” ed alla famiglia di lei per aiutarli e motivarli a non gettare la spugna, ad essere positivi, aperti a tutti e capaci di educare la loro piccola facendola sentirsi normale così come si sente lui.

A Consegnare il premio Sport e Solidarietà a Cassioli sono stati il capo gruppo AVIS Nokia Solutions and Networks, Antonio Malenchini e il vice presidente della Società Ciclistica e del Comitato Provinciale Milanese della F.C.I., Luigi Vidali. Erano inoltre presenti Luca Grechi, segretario dell’AVIS Comunale di Milano; il presidente ed il vicepresidente della Sezione AVIS di Cernusco Sul Naviglio, Damiano Cantù e Carlo Assi; il responsabile per il settore amatoriale del Comitato Lombardo della F.C.I., Gianantonio Crisafulli e in rappresentanza dell’Associazione Nazionale Atleti Olimpici Azzurri d’Italia, l’Olimpionico di ciclismo Marino Vigna e Roberto Mendini, i quali si sono poi avvicendati collaborando col presidente Giancarlo Cedri nella premiazione dei campioni sociali.
Per l’occasione Roberto Mendini, ricordando i legami di collaborazione e sincera amicizia instaurati fra le due Associazioni sin dall’istituzione del premio Sport e Solidarietà, ha fatto dono di una loro targa, al presidente Giancarlo Cedri. Presenti anche i rappresentanti del G.S. Gatinsela, Alberto Fumagalli e Mario Villa.

Messaggi di auguri e felicitazioni a Daniele Cassioli sono pervenuti anche da Renato Di Rocco e Daniela Isetti, rispettivamente presidente e vicepresidente della F.C.I.; Valter Cozzaglio, presidente del Comitato Provinciale della F.C.I.; Natale Casati, consigliere Nazionale e provinciale AVIS; Massimo Maria Molla, presidente di AVIS Milano.

redazione@varese-sport.com