Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio

Serie D 8^: Varesina, passo da grande. Piacenza battuto con un gol lampo. Pokerissimo Caronnese, la Bustese si impone nel derby

Girone B

VENEGONO SUPERIORE – Vittoria importantissima per la classifica, il morale e la storia. In casa della Varesina non passa nemmeno la capolista. Il Piacenza deve arrendersi a Di Caro e compagni che vincono di misura 1-0 grazie al gol lampo di Caldirola. Il più giovane della squadra classe 1998 ha segnato il gol vittoria dopo soli due giri d’orologio.

PRIMO TEMPO – Gol lampo della Varesina che sblocca la partita dopo solo 2′ di gioco. Caldirola riceve e fa tutto da solo: parte sulla fascia sinistra, supera tre uomini e spara un perfetto siluro in porta che vale l’1-0. Nei minuti successivi il Piacenza prova ad impostare il gioco e si riversa in attacco; la Varesina non si disunisce e regge gli urti. Al 18′ i padroni di casa sono pericolosi con Oldrini che mette in mezzo, ma Caldirola, da buona posizione, spara addosso il portiere conquistandosi solo calcio d’angolo.
L’occasione più ghiotta degli ospiti arriva al 26′ quando Minincleri la butta in mezzo, Stefano Franchi in scivolata manca la sfera e non riesce a deviare in rete a porta sguarnita. I rossoblù mantengono il vantaggio e il primo tempo si chiude sull’1-0.

SECONDO TEMPO – Le squadre si ripresentano con gli stessi undici, ma il Piacenza cambia poco dopo inserendo l’ex SolbiaSommese Marzeglia che si mette subito in mostra. Gli ospiti aumentano il pressing; gli uomini di Spilli resistono e ci provano in due occasione dal limite con Baldan. La prima fuori (20′), la seconda respinta da Porcino (43′). Nel mezzo tanto Piacenza, ma con pochissimi tiri in porta. Finisce 1-0, un successo storico per la giovane società.

LA DIRETTA 

SECONDO TEMPO

55′: finisce 1-0 per la Varesina. Plauso ai tifosi del Piacenza che a fine gara applaudono la squadra biancorossa.

49′: punizione dal limite di Taugourdeau che spreca l’ultima occasione non inquadrando la porta.

45′: 4′ di recupero.

43′: Varesina in avanti. Caldirola dalla destra appoggia per Baldan che, dal limite, prova a piazzarla di piatto, ma trova la respinta di Porcino.

37′: la Varesina riparte. L’azione finisce con una conclusione da lontano di Baldan. Palla fuori.

31′: Stefano Franchi ci prova dalla distanza, pallone abbondantemente sopra la traversa.

25′:Piacenza pericolosa su calcio di punizione. Punizione dalla destra di Hraiech, Ruffini la colpisce male di testa, pallone a lato del palo.

16′: il neoentrato Marzeglia chiama in causa Provenzano che risponde “presente”.

9′: Luca Franchi tenta il pallonetto per sorprendere Provenzano che riesce a far sua la sfera in due tempi.

6′: ammonito Luca Franchi per simulazione in area che riceve da Minincleri.

2′: Piacenza pericoloso. Punizione dalla destra di Taugourdeau e colpo di testa di Sentinelli; Provenzano blocca.

ore 15.59: inizia la ripresa

PRIMO TEMPO

42′: il Piacenza imposta il gioco. La Varesina si difende e prova a pungere in contropiede. Di tiri in porta non se ne vedono.

26′: occasionissima per gli ospiti. Minincleri la butta in mezzo, Franchi in scivolata manca la sfera e non riesce a deviare in rete a porta sguarnita.

25′: il Piacenza cerca di attaccare. La Varesina regge gli urti.

18′: Oldrini mette in mezzo e Caldirola, da buona posizione, spara addosso il portiere conquistandosi calcio d’angolo.

15′: Hraiech si impossessa del pallone, tenta il tiro dal limite trovando la presa sicura del portiere.

12′ GOOOL: Varesina subito in vantaggio. Fa tutto Caldirola che parte sulla fascia sinistra, supera tre uomini e spara un perfetto siluro in porta. Varesina-Piacenza 1-0.

ore 15: l’arbitro dà il fischio d’inizio.

gheller marrazzoore 14.45: sfida dalle grandi occasione al Comunale di Venegono. Presenti in tribuna anche i giocatori del Varese, Marrazzo e Gheller.

LE PAGELLE – I COMMENTI – FOTOGALLERY

IL TABELLINO
Varesina-Piacenza 1-0 (1-0)

Varesina 4-3-3: Provenzano; Manuzzato (42′ st Allodi), Miale Albizzati, Tino; Oldrini (14′ st Groppo), Baldan, Di Caro (21′ st Lodi); Caon, Moretti, Caldirola. A disposizione: Mercuri, Barni, Moretti L., Buzzi, Rampinini, Rossi. All Spilli.
Piacenza 4-4-2: Boccanera; Odigwe, Ruffini, Sentinelli, Sanashvili; Franchi S., Hraiech, Taugourdeau, Cazzamalli (11′ st Porcino); Franchi L. (11′ st Marzeglia), Minincleri (20′ st Matteassi). A disposizione: Cabrini, Silva, Cigognini, Minasola, Galuppini, Di Cecco. All. Franzini.
Arbitro: Capovilla di Verona (Andreatta e Vettori).
Marcatori: pt: 2′ Caldirola (V).
Note – Ammoniti: Franchi L., Caon, Ruffini, Sentinelli. Angoli: 2-4.

Inviata Elisa Cascioli

L’altra partita

Bustese-Inveruno 3-1 (1-0)
Bustese: Petrisor, Scarcella, Pisoni, Putignano (48′ st Lorenzi), Perfetti, Folcia, Crupi (13′ st Bisceglia), Mavilla, Panzetta, Mercorillo (38′ st Gibellini), Anzano. A disposizione: Martini, Alushaj, Caracciolo, Silvestri, Banfi, Rondanini. All.: Cavicchia.
Inveruno: Voltolini, Nava, Moriggi, Morao, Botturi, Demasi (18′ st Truzzi), Repossi (13′ st Leotta), Lazzaro, Gaeta, Broggini, Chessa. A disposizione: Rogora, Ciappellano, Marioli, Spadaccino, Rivaletto, Scurati, Bernasconi. All.: Mazzoleni.
Arbitri: Giorgio Piacenza di Bari.
Marcatori: pt: 21′ Anzano (B); st: 6′ Mercorillo rig. (B), 43′ Broggini (I), 48′ Scarcella (B).

Terzo risultato utile in campionato per la Bustese che supera 3-1 l’Inveruno, pur priva di bomber Romano squalificato per tre giornate. Gli uomini di mister Cavicchia riscattano così la sconfitta in Coppa Italia di due settimane subita ad opera proprio dei rivali gialloblu e costata l’eliminazione dalla competizione. Dopo una prima fase di studio tra le due squadre, sono i padroni di casa a portarsi avanti con Anzano al 21′ del primo tempo; l’Inveruno prova a reagire, senza esito, e rischia di subire il secondo gol su un tiro di Scarcella che però si infrange sul legno. La ripresa ha inizio con il raddoppio della Bustese al 6′: Mercorillo non dal dischetto e porta i granata sul 2-0. Nel finale, la gara si infiamma e al 43′ Broggini accorcia le distanze per gli ospiti che tuttavia capitolano definitivamente 5 minuti alla rete di Scarcella del definitivo 3-1.

RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE B

 

Girone A

Caronnese-Pinerolo 5-0 (3-0)
Caronnese
: Del Frate, Guanziroli (34′ st Gazzotti), Caverzasi, Rudi, Andrea Giudici; Luca Giudici, Guidetti, Galli (17′ st Caon), Barzotti; Corno, Mair (22′ st Tanas). A disposizione: Bourmila, De Spa, Testini, Arrigoni, Bonfante, Raviotta. All. Zaffaroni.
Pinerolo: Feleppa,  Assisi (25′ st Lakhdar), Dalmasso, Grancitelli, Di Dio (27′ pt Begolo), Pautassi , Esposito (30′ st Mannai), Rignanese, Noia, Sardo, Dalla Costa. A disposizione: Zaccone, Pantaleo, Compagno, Gili, Bianco, Lippo. All. Nisticò.
Arbitro: D’Ascanio di Ancona
Marcatori: pt: 17′ Guidetti, 25′ Mair, 45′ Barzotti; st: 20′ Mair, 29′ Corno rig.
Note - Ammonizioni: Galli (C), Di Dio (P), Pautassi (P), Noia (P), Lakhdar (P). Espulsioni: Dalmasso (P), Tanas (C)

Una gran bella goleada quella della Caronnese di Mister Zaffaroni in questa partita infrasettimanale che segna l’ottava di andata: il neopromosso Pinerolo (dopo tre vittorie esterne di fila con Vado, Castellazzo e Fezzanese) subisce così la prima sconfitta esterna del torneo e i rossoblu confermano la leadership del girone con un ruolino di marcia veramente molto interessante.
Si comincia con Guidetti che al 4′ prova una conclusione dal limite che esce dallo specchio della porta. Tocca a Barzotti al 9′ accentrarsi e costringere il numero uno ospite Feleppa al primo intervento della giornata. Al 12’ ancora Barzotti impegna l’estremo difensore avversario alla respinta di pugni. Al 17’ arriva il primo gol rossoblu: grazie ad una prodigiosa discesa sulla fascia sinistra Andrea Giudici tira un preciso traversone che imbecca il palo interno, la palla torna in campo ma il prode e attento Guidetti non si fa cogliere impreparato ed insacca nel tripudio della tribuna. Il raddoppio non si fa attendere più di tanto: al 25’ a conclusione di una azione tutta di prima registriamo un buon lancio di Guanziroli che sorprende la difesa piemontese: l’esperto Mair recupera palla e con un malizioso pallonetto supera il portiere in uscita. I rossoblu continuano la loro marcia e regalano una terza rete prima della fine del primo tempo: questa volta tocca a Barzotti realizzare approfittando di un’uscita “a valanga” di Feleppa sui suoi difensori.
Nella ripresa continua lo show rossoblu. Il quarto gol potrebbe arrivare già da subito con una prodigiosa azione di Mair che solo davanti al portiere calcia addosso all’estremo difensore. E’ lo stesso bomber rossoblu a fare poker al 20’ rimandando in rete un precedente colpo di testa di Barzotti. Il Pinerolo rimane in dieci quando Dalmasso stende dentro l’area Corno lanciato a rete. E’ il 29’ ed è rigore sacrosanto. Dagli undici metri è lo stesso capitano caronnese a rendere più rotondo il risultato.

Fabrizio Volontè


RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE A

 In redazione Laura Paganini