Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pro Patria

I lariani passano a Busto di rigore: Pro Patria-Como 0-1

A voltarsi indietro non c’è più nessuno. La vittoria (con sorpasso) del Pordenone mette la Pro Patria spalle al muro ma la strizza non basta a tener testa ad un Como pratico ed organizzato Decide un rigore di Le Noci ad un quarto d’ora scarso dalla fine. Montanari conferma 4-2-3-1 rischiatutto con Lamorte in trincea e Bovi a far da palo a Calzi. Di fronte i lariani di Sabatini a caccia di punti playoff dopo l’approdo alla finale di Coppa Italia. Mercoledì sera nell’infrasettimanale  ci si gioca tutto (ma proprio tutto) contro il Pordenone.

94′ si chiude dopo 4′ di recupero. Ennesima sconfitta maturata nella ripresa per la Pro.

76′ Le Noci trasforma il penalty: 0-1!

75′ De Sousa scatta sul filo del fuorigioco e mette in mezzo per Ganz steso da Guglielmotti: rigore ed espulsione.

55′ splendida punizione di Candido fuori di niente. Primo cambio per la Pro: fuori Taino e dentro (come terzino sinistro) Arati.

47′ Ganz impegna Melillo, sulla ribattuta fa tutto Cristiani il cui destro si stampa sul palo.

590 paganti e 474 abbonati, questo il dato sul pubblico dello “Speroni”. Si riparte senza cambi.

46′ si chiude dopo 1′ di recupero: 0-0 divertente con più occasioni per il Como e Pro in crescendo.

45′ bel colpo di testa in torsione di Ganz che non trova la porta.

38′ destro di D’Errico deviato con la punta delle dita da Crispino.

33′ ancora Baclet che beffa Cassetti e lancia Serafini. Il colpo di testa del capitano supera Crispino che lo ostacola fuori area: ci potrebbe stare la punizione non rilevata dall’arbitro. Proteste della panchina bustocca.

31′ mezza rovesciata di Cristiani sopra la traversa.

26′ numero di Baclet, il suo lancio non viene però sfruttato da Candido. Segnali di vita tigrotta.

23′ pasticcio su corner di Crispino non sfruttato da Lamorte.

21′ sempre e solo Como. Errore di Taino che innesca Rolando bloccato da Melillo. Biancoblu di nuovo graziati.

12′ diagonale di Cristiano sventato in allungo da Melillo, sulla respinta buco di Bovi e destro largo ancora di Ganz. Pro in netto affanno.

10′ colpo di testa a lato di Ganz su cross di Le Noci.

Prima del fischio di inizio osservato un minuto di silenzio in memoria di Emidio Cavigioli, scomparso lunedì. Almeno 150 i tifosi lariani in curva. Clima soft.

Pro Patria (4-2-3-1): Melillo; Guglielmotti, Lamorte, Pisani, Taino (dal 55′ Arati); Calzi, Bovi; D’Errico (dal 79′ Zaro), Serafini, Candido; Baclet (dal 68′ Brunori). disposizione: Perilli, Giorno, Casolla, Moscati. Allenatore: Marcello Montanari
Como (4-2-3-1): Crispino; Marconi, Marchi (dal 74′ Fautario), Lebran, Cassetti; Berardocco, Fietta; Cristiani (dal 58′ Casoli), Le Noci, Rolando (dal 70′ De Sousa); Ganz. A disposizione: Falcone, Giosa, Castiglia, Defendi. Allenatore: Carlo Sabatini
Arbitro: Antonio Di Martino di Teramo (Scarpa / Margini)
Marcatore: Le Noci (C) al 76′ su rig.
Ammoniti: Taino (PP), Bovi (PP)     Espulso: Guglielmotti (PP) al 75′          Angoli: 2-5    Recupero: 1′ pt /4′ st

 

Giovanni Castiglioni