Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Varese Calcio

Poche ore per salvare il calcio a Varese. Servono 100mila euro subito

Servono 100mila euro, servono subito, ovvero entro il 3 agosto come “gettone” d’ingresso al campionato di Eccellenza. La strada della Serie D si è rivelata impraticabile vista l’impossibilità di raccogliere il milione e 200mila euro necessario, budget richiesto da Ricky Sogliano, anche se c’è da dire che la maggior parte delle squadre spende meno della metà per allestire squadre nel massimo campionato dilettantistico. Ci si consola pensando che è meglio un anno vincente in Eccellenza, che non una stagione di alti e bassi in Serie D. Dopo due anni difficili, i tifosi biancorossi vogliono vedere la squadra vincere e in Eccellenza sarebbe più facile, quindi meglio una piazza contenta in una categoria inferiore, che non uno stadio desolato in D.

Ma un ‘Nuovo Varese’ riuscirà a giocare almeno in Eccellenza? Anche stamattina, dopo il pomeriggio di chiamate di ieri, il sindaco Attilio Fontana è alla ricerca di una soluzione per non veder sparire il calcio nella Città Giardino. Qualche ora fa, Enzo Rosa, tifoso storico vicinissimo all’imprenditore Sudanti che gestisce bar e club notturni in Svizzera, ha postato uno status facebook: “…..ancora niente……” scrive sul suo profilo aggiornato constantemente in pieno stile “live” di un sito.

Anche Fontana ci ha confermato che attualmente non si è mosso ancora nulla di concreto. Con Zangari che si è chiamato fuori definitivamente, Sudanti è disposto a tirar fuori i 100mila euro per partire? Se no, possono farlo gli imprenditori pronti ad appoggiare il progetto (Milanese, Orrigoni, Maccecchini e Mauro Fontana) ma intenzionati ad aiutare in corsa? Esiste un’altra soluzione? La risposta alle domande arriverà tra poco.

Elisa Cascioli