Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Varese Calcio

Nuovo Varese, primi scontri al vertice

In casa Varese, si sa, i colpi di scena sono sempre dietro l’angolo. Anche se attorno alla nuova società c’è fiducia e positività, potrebbe già esserci una prima svolta rispetto alle decisioni prese ieri. Di cosa si tratta? L’ex presidente della Pro Sesto, Salvo Zangari, era pronto a mettere sul piatto della bilancia circa 300mila euro, la stessa identica cifra dell’altro socio, ovvero l’imprenditore con attività in Svizzera, Paolo Sudanti.

Il primo però non era entusiasta nel lasciare tutte le decisioni a Ricky Sogliano, idea invece che appartiene a Sudanti. Per questo motivo già durante l’incontro di ieri in Comune ha dimezzato il budget da investire, con Sudanti che ha dato disponibilità a livello economico per diventare il capocordata. L’imprenditore di Cugliate Fabiasco sarebbe disposto a fare uno sforzo ulteriore e non è escluso che possa decidere addirittura di rinunciare completamente al contributo di Zangari in modo da evitare dissapori futuri.

Sudanti metterebbe sul piatto della bilancia una cifra ben superiore ai 500/600 mila euro avvalendosi poi del contributo economico dei vari Milanese, Orrigoni, Fontana e Maccecchini, facendosi carico da solo del nuovo Varese. Per domani è programmato un nuovo incontro, ma non è escluso che il colpo di scena potrebbe esserci già stasera.

Elisa Cascioli