Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pro Patria

Montanari: “Forse ho sbagliato tutto io”. Candido: “Doppietta inutile”, Guglielmotti: “Una lacrima per la nonna”

20150321_192409Aver sfiorato il pari e patta a Bassano non basta a tirar su il morale a Montanari che si presenta in sala stampa a piva bassa: “Forse ho sbagliato tutto io. Non sono stato in grado di trasmettere alla squadra il modo corretto di interpretare la partita. Nel primo tempo siamo stati troppo passivi: fosse finita 8-1 non ci sarebbe stato nulla da dire. All’intervallo avrei picchiato qualcuno. Poi ci siamo parlati e l’atteggiamento è cambiato. Ad un certo punto pensavamo addirittura di vincerla. E invece ci hanno castigato. Peccato, abbiamo regalato un tempo”. Il tono frustrato tendente all’incupito sorprende vista la capacità di tener testa ai giallorossi. Anche perché c’è un episodio che avrebbe potuto rimettere tutto in discussione: “Il gol di Guglielmotti? L’arbitro era lì vicino. Non me la sento di attaccarmi a quello”. Insomma, il mister non va a caccia di alibi caricandosi sulle spalle i guai tigrotti.
20150321_192757La “gran figura” del match è, al di là di ogni ragionevole dubbio, l’inafferrabile Candido: “Purtroppo la mia doppietta non è servita a vincere. Andiamo a casa con grande rammarico”. Sulla lettura tranchant di Montanari non c’è però identità di vedute: “Approccio sbagliato? Abbiamo sofferto è vero, ma non era facile contro questi avversari”. Protagonista suo malgrado ancora una volta Guglielmotti il cui pensiero è tutto per la nonna scomparsa in settimana: “Volevo segnare per lei. Non ho capito perchè ha fischiato”. Scappa una lacrima. Per oggi meglio chiudere qui.

LA PARTITA

Giovanni Castiglioni

Giovanni Castiglioni