Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio

Eccellenza 2^ – Il Cassano gioca a tennis, disastro Tradate. Sestese a valanga

CASSANO MAGNAGO - Prosegue il momento positivo dell’Union Villa Cassano che davanti al proprio pubblico si impone per 6-0 contro il Tradate. Una tripletta di Colombo e un’ottima prestazione della squadra consentono all’Union Villa Cassano di mantenersi in testa a punteggio pieno. Per il Tradate di Raza pesa l’espulsione ad inizio ripresa di Maggi, che ha condizionato poi l’andamento della gara

PRIMO TEMPO- Partenza subito aggressiva dei padroni di casa, che fin dalle prime frazioni di gara provano a imporre il proprio IMG_4328gioco. I ragazzi di Barban provano a sfondare sulla corsia di sinistra grazie alla spinta di Brivio, sempre propositivo in fase offensiva. Attendista invece la squadra di Raza, pronta a sfruttare gli errori dell’Union Cassano per ripartire veloce con i propri attaccanti. Al 19’ contatto dubbio in area con Loo Speziali che cade a pochi passi da Gandola, ma per Fichera non ci sono gli estremi per il penalty. Al 22’ arriva invece la prima occasione per i padroni di casa sull’asse Dell’Aera-Colombo: il terzino è bravo a mettere un cross insidioso in area ma Colombo manca l’appuntamento con il gol. Continua a spingere l’Union Cassano che al 29’ sfiora il vantaggio con una conclusione di Puricelli, che termina di poco a lato. Non si fa attendere la reazione degli avversari con Loo Speziali , il più pericoloso dei suoi, che calcia dalla distanza impegnando Gandola. Al 42’ arriva però si sblocca la partita con la rete di Colombo. L’attaccante è abile a smarcarsi sul secondo palo e a sfruttare un assist delizioso di Fusco battendo Lucca con una conclusione potente al volo. E’ l’ultima emozione di un primo tempo, che vede i padroni di casa imporsi per 1-0 sulla squadra di Raza.

SECONDO TEMPO- La ripresa si apre subito con l’espulsione di Maggi (doppia ammonizione) sanzionato per un fallo di mano dal direttore di gara. Con la superiorità numerica l’Union Cassano prova a sfruttare gli spazi concessi dalla retroguardia ospite per chiudere la gara. La reazione degli ospiti arriva all’ 11’ con il tiro di Loo Speziali che finisce di poco fuori, sugli sviluppi di un corner. Non sbaglia invece Colombo, che sempre su corner regala il 2-0 ai suoi e firma la sua personale doppietta. La retroguardia del Tradate non è infatti lesta a rinviare la palla, sulla quale l’attaccante dell’Union Cassano si avventa realizzando il gol del raddoppio. La squadra di Barban dilaga e al 19’ chiude definitivamente la gara con la tripletta di Colombo. L’attaccante con un pallonetto dalla distanza sorprende Lucca e pone fine alle speranze di rimonta della squadra di Raza. La partita con lo scorrere dei minuti pare a senso unico e al 28’ c’è gloria anche per Fusco, che cala il poker. Il giovane attaccante trafigge con una conclusione potente un incolpevole Lucca dopo la bella giocata di Puricelli. Sul finire della gara si complica la partita del Tradate con la seconda espulsione: Gozzi in area stende Berton e riceve la seconda ammonizione. E’ lo stesso Berton a presentarsi dal dischetto e a realizzare il gol del 5-0. Chiude definitivamente Martucci con una bella conclusione dalla distanza.Si chiude così la gara con una bella prova dei ragazzi di Barban, che centrano la seconda vittoria consecutiva in campionato. Per il Tradate di Raza va registrata la buona prova della propria squadra nei primi 45’. Pesa l’espulsione di Maggi che ha condizionato poi l’andamento della partita. Settimana prossima in casa contro l’Arconatese c’è la possibilità di rifarsi. Per l’Union Cassano invece impegno in trasferta contro l’Ardor Lazzate.

I MIGLIORI IN CAMPO
Union Villa Cassano- Colombo 8: Regala la seconda vittoria consecutiva ai suoi compagni trascinando la squadra con una tripletta. Principale punto di riferimento nell’attacco di Barban è sempre letale nei momenti decisivi della partita.
Tradate- Loo Speziali 6.5- E’ l’unico che dà sempre la sensazione di rendersi pericoloso. Si fa notare per una serie di accelerazioni che sorprendono la difesa dell’Union Villa Cassano.

I COMMENTI
Raza: “C’è poco da commentare oggi. Non mi è piaciuto il trattamento del direttore di gara, nel primo tempo poteva starci il rigore su Loo Speziali”. “Settimana prossima con l’Arconatese dovremo anche sostituire due giocatori espulsi oggi”.
Barban (Cassano): “Sono molto contento della prova di oggi. L’espulsione ha pesato. Ora non ci resta che lavorare sodo per centrare la salvezza. Sono soddisfatto però ho una buona rosa”.

IL TABELLINO
Union Villa Cassano – Tradate 6-0 (1-0)
Union Cassano:
Gandola; Dell’Aera; Brivio; De Dionigi; Razzari (22’ st Motta) Puricelli; Colombo (26’ st Berton); Di Dio; Fusco; Martucci; Maneggia (20’ st Petruzzellis). A disposizione: Cardi; Berton; Motta; Berardi; Cobianchi; Petruzzellis; Lamperti. Allenatore: Barban.
Tradate: Lucca; Maggi; Colnago; Di Carluccio; Fiore; Cozzi; Mainardi (10’ st Zinna); Carrara; Muharemi; Amato (16’ st Silva); Loo Speziali. A disposizione: Montanari; Gariboldi; Chiappucci; Gaudio; Zinna; Ceriani; Silva. Allenatore: Raza.
Arbitro: Fichera della sezione di Milano
Marcatori: Colombo 42’ pt (Union Cassano) 12’ st, 19’ st; Fusco 28’ st (Union Cassano); Berton 90’ (Union Cassano); Martucci 90’
Note: Ammonito Razzari (Cassano) Espulso Maggi (Tradate) per doppia ammonizione; Espulso Cozzi (Tradate) doppia ammonizione

inviato Marco Mazzetti

SESTO CALENDE - Vince e convince la Sestese che trova il primo successo in campionato contro la Lomellina per 5-3. Partita risolta già nella prima frazione, chiusa dai ticinesi avanti di tre reti. Apre le marcature il giovane Broggi, seguito da bomber Fioroni autore di una doppietta. Nella ripresa Giordano sigla il gol della giornata, mentre Guarda impiega solo due minuti per mettere a referto il pokerissimo. Di Berberi (il migliore tra gli ospiti, autore di una doppietta) e Camussi nel finale le marcature che servono solo a rendere meno amaro il passivo dell’incontro.

sestese lomellinaPRIMO TEMPO Motivazioni diverse ma stessa voglia di far bene e raccogliere la prima vittoria stagionale per Sestese e Lomellina. I ticinesi per riscattarsi dopo il ko all’esordio contro l’Ardor Lazzate, la formazione pavese per confermare il buon avvio di questa neopromossa capace di fermare sul pari il Legnano sette giorni fa.
L’avvio pare essere favorevole per gli ospiti che provano da subito a creare scompiglio nell’area di rigore avversaria, ma sono proprio i padroni di casa a trovare la via del gol al primo affondo della partita. Sciannamea salta Di Giacomo sulla corsia di sinistra, va sul fondo e mette dentro un cross basso sul quale si avventa il giovane classe ’98 Broggi che anticipa tutti sul primo palo e spedisce in rete.
La reazione della Lomellina non si fa attendere e si concretizza con una serie di palle inattive che mandano più volte in apprensione la difesa locale non sempre precisa ed attenta. Martignoni non corre grandi pericoli, ma la Sestese abbassa troppo il proprio baricentro e consente ai pavesi di assumere il pieno controllo del match nel corso dell’ultima mezz’ora. Non si vedono tiri nello specchio fino al 35′, quando Sciannamea si procura una punizione dal limite capitalizzata dal destro secco di Fioroni che passa sotto la barriera e beffa un Gilardi poco preciso nella circostanza.
Il raddoppio delle Sestese giunto nel momento migliore della Lomellina stravolge la partita e affossa gli ospiti, che dopo soli cinque minuti subiscono anche il tris. Sciannamea verticalizza per Fioroni che elude con una finta l’intervento in ritardo di Camussi e viene steso dal numero 6 in maglia rossa. L’arbitro decreta un rigore netto della cui battuta si incarica lo stesso Fioroni, abile a spiazzare l’estremo difensore avversario siglando il 3-0 che spiana la strada agli uomini di Ranoia.
Nel finale di primo tempo c’è tempo per assistere al botta e risposta tra Giordano (destro da fuori respinto da Gilardi) e Berberi, la cui conclusione da distanza ravvicinata viene neutralizzata dell’ottima parata di Martignoni che chiude la porta e blinda il risultato al termine dei primi 45′.
SECONDO TEMPO - Pronti-via e dopo soli 5′ la Sestese trova il 4-0 che mette i titoli di coda sulla contesa. Stavolta la rete matura IMG_4329sull’asse Fioroni – Giordano. Assist delizioso del primo che pesca il numero 10 in maglia blu sul lato corto destro dell’area di rigore, controllo perfetto con il collo del piede ed esterno destro da stropicciarsi gli occhi che bacia il palo e si insacca.
La Lomellina getta definitivamente la spugna e subisce il pokerissimo al 17′. Il neo entrato Guarda impiega due soli minuti per timbrare il cartellino ed iscrivere il proprio nome al registro dei marcatori. Ancora una volta, però, parte del merito va Sciannamea, autore dell’assist che il compagno finalizza con un destro chirurgico all’angolino.
Il migliore in campo con l’11 sulle spalle avrebbe anche la palla per ritagliarsi il proprio momento di gloria, ma al 25′ grazia Gilardi sparandogli addosso da posizione favorevole. In un finale giocato a bassi ritmi in cui i ticinesi abbassano la concentrazione, c’è spazio anche per la doppietta di Berberi (destro a incrociare sul palo lontano prima e tap-in sotto porta poi) e il gol di Camussi sull’uscita fuori tempo di Martignoni che servono solo a rendere meno amara la netta sconfitta della Lomellina contro una Sestese più forte, convinta e meglio organizzata in campo che si porta a casa l’intera posta in palio con un netto successo per 5-3.
I MIGLIORI IN CAMPO
Sestese – Sciannamea 8 Due assist, il fallo procurato del 2-0 e numeri di alta scuola che hanno fatto impazzire i difensori avversari. Cosa chiedere di più?
Lomellina – Berberi 7 Si rende protagonista di tutti i pericoli portati dalla Lomellina, cercando di caricarsi sulle spalle l’intero peso di un attacco in giornata no e siglando nel finale i due gol della bandiera.
I COMMENTI
Mister Giacomotti: “Difficile trovare quello che non ha funzionato quando ti ritrovi sotto per 5-0. Forse oggi siamo venuti qui con poca fame ed abbiamo patito notevolmente una formazione così esperta ed attrezzata per la categoria”.
Mister Ranoia: “Soddisfatto a metà della prestazione della mia squadra. Siamo un gruppo giovane ed inesperto alle volte e non tollero che anche sul 5-0 ci siano cali così evidenti di concentrazione che non ci possiamo permettere”.
IL TABELLINO
Sestese – Lomellina 5-3 (3-0)
Sestese: Martignoni 6; Cagnetta 6.5; Fronte 6 (1′st Scaglia 6); Mantegazza 7; Lo Bello 6.5; Gibelli 6.5; Broggi 7; Crimaldi 6; Fioroni 7.5 (15′ st Guarda 7); Giordano 7; Sciannamea 8 (27′ st Ballgjini 6.5). A disposizione: Didoni; Guarda; Del Vitto; Scalamandré; Ballgjini; Nalesso; Scaglia. All: Ranoia
Lomellina: Gilardi 5; Di Giacomo 5 (28′ st Zanellati sv); Re 5; Radaelli 5; Mercuri 5; Camussi 5.5; D’Aniello 6; Fautario 5.5 (1′ st Dodaj 5); Berberi 7; Grasso 5 (1′ st Bilardo 5.5); Cani 5. A disposizione: Albieri; Hajrullai; Zanetti; Gobetto; Zanellati; Dodaj; Bilardo. All: Giacomotti
Arbitro: Lombardelli di Torino (Albusceri e Morini di Torino)
Marcatori: pt Broggi 7′ (S); Fioroni 35′ e 39′ (S); st Giordano 5′ (S); 17′ Guarda (S); 30′ e 46′ Berberi (L); Camussi 48′;
Ammoniti: Fronte (S); Lo Bello (S); Radaelli (L); Mercuri (L); Berberi (L); Guarda (S);
Inviato Indro Pajaro

Le altre partite di oggi

Fenegrò – Vittuone 1-1 (0-0)

Fenegrò: Ghirardelli, Torriani, Di Stefano (30’ st Maugeri), Frigerio (20 ‘st Kate), Dallera, Bello, Bertocchi, Nocciola, Sow, Clerici (13’ st Schiavano), Giambrone. A disposizione: Carlotti, Castelli, Galli, Gandolfo. Allenatore: Pilla.
Accademia Calcio Vittuone: Tacchella, Becchi, Bianchi, Bonciasca, Longo, Benardi, Villa, Ghidoli (22’ st Campolongo), Sessa (22’ st Bollini), Dell’Acqua (38’ Lazzaroni), Fulciniti. A disposizione: Rampoldi, Patruno, Maruleski, Picone. Allenatore: Canova.
Arbitro: La Gorga di Varese.
Marcatori: st: 29’ Dell’Acqua (V), 47’ Schiavano (F).Amaro in bocca per il Vittuone che viene beffata nei quattro minuti di recupero finali da un tiro da fuori area di Schiavano su cui non può nulla Tacchella. Il vantaggio degli ospiti era invece arrivato al 29’ della ripresa grazie ad una bella punizione di Dell’Acqua. Per il resto gara equilibrata e piacevole nonostante il diluvio che l’ha caratterizzata per novanta minuti, qualche occasione in più per il Vittuone, che alla fine cede solo al forcing finale degli avversari. Risultato giusto che regala un punto a ciascuno.

Verbano Calcio – Legnano 1-0 (0-0)
Verbano
: De Bernardi, Verde M., Napoli, Lo Piccolo, Bratto, Favero, Malvestio, Raimondo (23’ st Cariglino), Giangaspero (37’ st Martella), Amelotti, Dal Santo (42’ st Dabroi). A disposizione: Grazioli, Sanna, Verde F., Xhani. Allenatore: Celestino.
AC Legnano: Vavassori, Sorrentino, Castroflorio, Rovrena, Mele, Salvigni, Lillo (27’ st Virili), Provasio, Asiedu, Hazah (11’ st Paroni), Ortolani. A disposizione: Zaffardi, Oppici, Cerri, Comani, Rossi. Allenatore: Di Gioia.
Arbitro: Restaldo di Ivrea.
Marcatori: st: 7’ Verde M. (V).
Note: espulso Mele (L) al 23’st per doppia ammonizione
Il Verbano ottiene la prima vittoria in campionato a discapito di un Legnano nettamente al di sotto delle attese. Sono i padroni di casa a fare la partita nel primo tempo, i lilla rispondono con qualche contropiede pericoloso di Lillo e Asiedu, ma nessuna delle due squadre tira in porta.
Nella ripresa dopo pochi minuti un bello scambio tra Amelotti e Giangaspero viene interrotto da Salvini che ribatte il pallone fuori area sui piedi di Verde M. che raccoglie e con un rasoterra imparabile trafigge l’incolpevole Vavassori. Il Legnano non riesce a reagire complice anche l’espulsione per doppia ammonizione di Mele e la partita arriva alla fine senza grossi patemi per il pubblico di casa.

In redazione Mariella Lamonica

FOTOGALLERY DI VERBANO – LEGNANO (Foto Agenzia Blitz)