Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio

Eccellenza 14^ – Super Tradate, Legnano battuto. Saronno ribaltato

TRADATE- Dopo l’impresa di settimana scorsa contro il Varese, il Tradate prosegue il proprio momento positivo vincendo in casa per 1-0 contro il Legnano. La rete dal dischetto di Loo Speziali consegna tre punti fondamentali in chiave salvezza. Passo falso invece per il Legnano, che resta fermo a 23 punti.

tradate-legnano 1PRIMO TEMPO- Partita equilibrata fin dalle prime fasi di gioco, con entrambe le squadre che provano a prendere in mano il pallino del gioco. Al 10’ Rovasio prova a impensierire Lucca con un tiro dalla distanza, ma la sua conclusione termina a lato. Dieci minuti più tardi è ancora il Legnano a sfiorare il gol del 1-0 sugli sviluppi di un calcio d’angolo: Comani scodella in area e Ottolani si avventa sulla sfera che finisce di poco alta sopra la traversa. Al 27’ fa discutere il gol annullato a Magnoni, giudicato in fuorigioco dal guardalinee, dopo una splendida azione palla al piede di Rovasio. Sembra più propositiva e vivace la squadra di Di Gioia rispetto al Tradate, troppo impacciato e poco fluido nel gioco. Il primo squillo dei padroni di casa arriva al 42’ con una conclusione dalla distanza di Loo Speziali, che non impensierisce Houehou. Termina dunque la prima frazione di gara sul parziale di 0-0. Primi 45’ che non regalato particolari emozioni. Meglio il Legnano che ha provato a fare la partita, senza rendersi quasi mai pericolosi dalle parti di Lucca. La squadra di Raza invece ha provato più a contenere l’avversario, cercando di sfruttare la ripartenze grazie alla velocità dei propri attaccanti.

SECONDO TEMPO- Nella ripresa la partita sembra essere più aperta, con tutte e due le squadre che provano a scoprirsi maggiormente alla ricerca del gol. Il Legnano cerca con maggiore insistenza la via del gol, ma la squadra di Di Gioia è spesso imprecisa negli ultimi metri. Al 15’ Valsecchi vede un contatto in area tra Cozzi e un difensore del Legnano e assegna calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Loo Speziali, che resta freddo e batte l’estremo difensore portando in vantaggio i suoi. Non si fa attendere la reazione degli ospiti che tre minuti più tardi sfiorano il gol del pareggio con Salvini. Al 24’ si complica la partita per il Legnano che resta in 10 a causa dell’espulsione di Bianchi per somma di ammonizioni.
Con lo scorrere dei minuti il Legnano, nonostante l’inferiorità numerica, si riversa in massa nella metà campo avversaria alla ricerca del gol del pareggio. La tradate-legnano 2squadra di Raza invece cerca di contenere le offensive degli ospiti per provare a ripartire con Dama, bravo a giocare sulla linea del fuorigioco. E’ infatti lo stesso attaccante a causare al 42’ la seconda espulsione tra le fila del Legnano. Stavolta tocca al secondo centrale Salvini, sanzionato dal direttore di gara per aver commesso fallo da ultimo uomo su una ripartenza a campo aperto di Dama.
Si chiude dunque la gara con la vittoria dei ragazzi di Raza, che dopo l’impresa di settimana scorsa contro il Varese, proseguono il proprio momento positivo. Passo falso invece per il Legnano di Di Gioia, che resta a 23 punti a ridosso delle prime posizioni. Brutto stop anche sul piano del gioco per i ragazzi di Di Gioia, che nel corso della partita non hanno mai dato la sensazione di essere davvero pericolsi.

I MIGLIORI IN CAMPO
Tradate: Dama voto 6.5-
Dà fastidio a tutta la retroguardia del Legnano per l’intera partita. Causa le due espulsioni dei centrali difensivi. Instancabile.
Legnano: Ottolani voto 6.5- Per tutti i 90’ spinge con costanza sulla fascia. Attento anche in fase difensiva.

IL TABELLINO
Tradate-Legnano 1-0 (0-0)
Tradate: Lucca 6, Chiappucci 6.5, Colnago 6, Di Carluccio 5.5, Fiore 5.5, Cozzi 5.5, Loo Speziali 6.5 (st 23’ Mainardi) Cankaya 6, Dama 6.5, Amato 5.5 (12’ st Muharemi), Carrara 5.5. A disposizione: Nidoli, Gariboldi, Mainardi, Zinna, Sknedi, Muharemi, Maggi. Allenatore: Raza
Legnano: Houehou 6, Ottolani 6.5, Castroflorio 5.5, Rovrena 5.5 (st 27’ Ceci), Bianchi 4, Salvini 6, Valtulina 5.5, Rovasio 6, Magnoni 5.5, Comani 6, Asedu 5.5. A disposizione: Zaffardi, Sorrentino, Paroni, Ceci, Hazaah, Virili, Anelli. Allenatore: Di Gioia.
Arbitro: Valsecchi della sezione di Lecco.
Marcatori: st: 15’ Loo Speziali (T).
Note: Terreno in buone condizioni di gioco. Ammoniti: Bianchi (L), Cozzi (T), Cankaya (T), Ottolani (L)
Espulsi: Bianchi (L), Salvini (L).

FOTOGALLERY

Inviato Marco Mazzetti

Le altre partite

ARDOR LAZZATE-VARESE 0-1

Verbano-Fenegrò 0-0
Verbano:
De Bernardi,Verde M., Napoli, Rossi, Bratto, Cariglino, Malvestio , Dal Santo , Giangaspero (40’st Martella), Amelotti, Quadrelli (8’st Daboroi, dal 46’st Bettinelli). A disposizione: Grazioli, Lo Piccolo, Scurati, Verde F. All. Celestini
Fenegrò: Di Graci, Frigerio, Castelli, Nocciola, Dallera, Bello, Bertocchi, Kate, Logzir (32’st Sow), Schiavano, Scavone (38’st Maugeri). A disposizione: Ghirardelli, Dolce, Di Stefano, Giambrone, Borgoni. All. Pilia.
Arbitro: Pileggi Luca di Bergamo.
Note – Espulso Verde al 44’ st per doppia ammonizione.
Secondo 0-0 consecutivo per il Verbano che non riesce a trovare la via del gol contro un caparbio Fenegrò. Nel primo tempo le squadre si studiano poi dal 30’ minuto in poi arriva qualche occasione, ma né Giangaspero da una parte né Bertocchi dall’altra finalizzano.
Nella ripresa il Verbano è molto più intraprendente, ma scarseggiano i tiri in porta. Così nel finale le due squadre si accontentano del pareggio che soddisfa entrambe le squadre.

Trezzano-Sestese 2-2 (2-0)
Trezzano: Abbate, De Lucia, Allegretti, Monetti, Contini, Torrisi, Filadelfia (29´st Cozzi), Spinelli, Azzarone (21´st De Feudis), Corona (29´st Checchi), Colombo. A disposizione: Cervello, Di Pace, Genovese, Minelli. All. Abbate.
Sestese: Martignoni, Giani, Scaglia, Mantegazza, Gibelli, Nalessio (29´st Ballgjini), Lo Bello, Crimaldi, Guarda, Giordano, Fioroni (45´st Fiori). A disposizione: Didoni, Del Vito, Madeo, Rosenwirth, Cagnetta. All. Rovellini.
Arbitro: Bracconi di Brescia.
Marcatori: 5´ e 32´ Corona(T) 16´st Mantegazza(S) 44´st Guarda(S).
Film già visto. Per il Trezzano è l’ennesimo pareggio di fila. Ad agguantare i milanesi è la Sestese di Rovellini che, sotto di due gol, riesce a strappare un punto. Il Trezzano passa in vantaggio dopo soli 5′: una bella discesa sulla fascia destra di Colombo, palla in mezzo per Azzarone che controlla e tira, Martignoni respinge ma sui piedi di Corona che deve solo appoggiare in rete. Al 32´ il raddoppio, ancora con Corona che dal limite fa partire un destro imprendibile.
Nella ripresa la Sestese accorcia le distanze al 61´ con una punizione di Mantegazza dai 20 metri che aggira la barriera e si deposita in rete.
All´89´ un tiro deviato si avviava innocuo dalle parti di De Lucia che rinvia malamente sui piedi di Guarda che ha praticamente un rigore facile facile per il 2-2 definitivo.

Lomellina-Pro Vigevano 3-1 (1-0)
Lomellina: Gaione, Bovini, Zanellati Sam., Re, Mercuri, Camusi, D’Aniello (22′ st Baratto), Fautario, Berberi (Siguenza R. al 44′ st) Zanellati Sim. (35′ st Buscaglia), Dodaj.  A disposizione: Facchin, Hajrullai, Cani, Gobetto. All. Giacometti.
Pro Vigevano: Invernizzi, Ferrari, Bossi, Mattioli, Procopio, Sidonio, Coppini (Bertagna al 37′ pt), Brundu, Arasa, Raimondo (44′ st Scanavacca), Ragusa (Falsone al 13′ st). A disposizione: Bertolini, Tummarello, Lagonigro, Bozzini. All. Anania.
Arbitro: Foresti di Bergamo.
Marcatori: pt: 33′ Berberi su rig. (L); st: 6′ Dodaj (L), 19′ Mattioli (P), 26′ Berberi (L).
Tris della Lomellina che sblocca la partita su rigore (fallo di mano di Mattioli) trasformato da Berberi. Nella ripresa Dodaj raddoppia e poco dopo Mattioli si riscatta beffando Gaione con un colpo di testa. La Pro Vigevano accorcia, ma Berberi chiude definitivamente il match con una zampata che vale il 3-1 e il suo 15esimo gol stagionale.

arconatese-saronnoSaronno-Arconatese 2-3 (2-2)
Saronno: Giacometti, Colaci, Pisoni, Balzaretti, Valsecchi, Giudici, Greco, Sposito, Moro, Scavo, Babatunde. A disposizione: Canossa, Abati, Martegani, Deservi, Bartesaghi, Banfi, Hoxha. All. Antonelli.
Arconatese: Mainini, Gorla, Coppola, Gnaziri, Volpini, Borghesi, Appella, Balacchi, Panigada, Ravasi Ferrè. A disposizione: Guzzetti, Locatelli, Criscuoili, Bardelli, Tollardo, Bellin, Pedotti. All. Livieri.
Arbitro: Longo di Cuneo.
Marcatori: pt: 6’ Ravasi (A), 7’ Moro (S), 24’ Sposito (S), 28’ Panigada (A); st: 6’ Panigada (A).
Ancora un risultato rocambolesco per il Saronno che passa in vantaggio ribaltando la situazione, ma che a sua volta viene rimontato. Gli ospiti passano al 6’ con Ravasi che insacca dall’area piccola su assist di Panigada. Il pareggio saronnese è immediato: risponde Moro che ribadisce in rete la conclusione rimpallata. Al 25’ arriva il 2-1 del Saronno con l’euro gol di Sposito: Moro recupera palla dal limite dell’area, passa a babatunde in area, chiuso da 3 uomini passa dietro a sposito che tutto solo dai 25 metri lascia partire un tiro a giro che finisce sotto l’incrocio. Passano tre minuti 28′: Panigada infilza Balzaretti che scivola e tutto solo dal bordo dell’area piccola. L’attaccante dell’Arconatese completa la rimonta realizzando il gol che vale la vittoria: al 6’ del primo tempo sbuca in mischia e buca Giacometti per il 3-2 finale.

FOTOGALLERY

Accademia Pavese-Mariano 3-3
Accademia Pavese: Migliari (8’ st Rossignoli), Castelli, Vernocchi, Orlandini, Pezzotti, Mezzadri, Baldini (8’ st Caputo), Laborandi, Farina (37’ st Casorati), Gaudio, Comi. A disposizione: Bottini, Pop, Malcovati, Criscuolo. All. Falsettini.
Mariano: Carlotti, Tripodi, Castejon, Zago, Quitadamo, Segale, Loew (24’ st Citron), Cavallari, Giuliano, Corno, Ballabio. A disposizione: Milano, Giglio, Tettamanti, Arnaboldi, Tagliabue, Casartelli. All. Ronchetti.
Arbitro: Angiolari di Ostia Lido.
Marcatori: pt: 16’ Giugliano (M), 35’ Vernocchi (A), 21’ e 39’ su rig. Gaudio (A), 44’ Corno su rig. (M); st 30’ Cavallari (M).
E’ una pioggia di gol tra le due formazioni che si sfidano a viso aperto. Il Mariano passa in vantaggio al 16’ con Giugliano che sfrutta un contropiede. Nei minuti successivi i padroni di casa ribaltano la situazione. Vernocchi pareggia di testa su angolo e poi arriva la doppietta di Gaudio che al 21’ segna su punizione e al 39’ su rigore fischiato per fallo di mano di Zago. Il Mariano risponde a sua volta dal dischetto con Corno (fallo di mano di Laboranti). A inizio ripresa l’Accademia Pavese cambia il portiere per una sospetta frattura del setto nasale. Al 30’ arriva il pareggio del Mariano con Cavallari su angolo.

Vittuone-Union Villa Cassano 2-0 (1-0)
Vittuone: Tacchella, Becchi, Bianchi, Bongiasca, Longo, Sinardi, Fulciniti, Granata (35′ st Pepe), Gibellini, Didoli (36′ st Corda), Gabaglio (44′ st Sessa). A disposizione: Dall’Omo, Villa, Secci, Innamorato.
Union Villa Cassano: Rosso, Dell’Era, De Dionigi, Brivio N., Motta, Berardi, Bianchi, Di Dio, Petruzzellis, Martucci, Cobianchi (16′ st Fusco). A disposizione: Rota, Razzari, Brivio P., Martignoni, Puricelli, Maneggia. All. Barban.
Arbitro: Sonetti di Genova.
Marcatori: 36′ pt e 18′ st Ghidoli (V).
Un altro stop per l’Union Villa Cassano che torna a mani vuote da Vittuone. I padroni di casa creano maggiori occasioni e passano in vantaggio al 36′ con il gol in diagonale di Ghidoli che sfrutta una bella azione di Gibellini. Sempre Ghidoli raddoppia nella ripresa e stavolta fa tutto da solo: scarta tre uomini e insacca il 2-0.

RISULTATI E CLASSIFICA

In redazione Elisa Cascioli