Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio

Promozione girone A 12^ ritorno – RISULTATI, TABELLINI E CLASSIFICA: La Varesina festeggia con 6 gol. FOTOGALLERY DELLA FESTA PROMOZIONE

VENEGONO SUPERIORE – È una festa ancor prima del fischio d’inizio sul campo della Varesina (nella foto a destra) che, dopo la vittoria del campionato domenica scorsa a Ponte Tresa, oggi può festeggiare di fronte al suo pubblico accorso numeroso. Tanti bambini del settore giovanile si sono mescolati ai tifosi e non hanno solamente riempito la tribuna, ma anche circondato l’intero campo.
Squadra, società e tifosi avevano intenzione di festeggiare e in campo, infatti, è stata una vera e proprio festa del gol: la partita è terminata con un roboante 6-2.
Tanti gli striscioni a circondare il recinto di gioco: ce n’è davvero per tutti, “Entusiasmo e serenità… un applauso a Cuscunà”; “Mister Spilli sei tu il vero fuori classe”, “Salta con noi… magico Lino”, “Avvocato Caon… vincilo un campionato”, “Passione ed umiltà, esempio vero. Grazie capitano” e chiaramente non poteva mancare il classico “La la la.. la Varesina vola”. Il più speciale però è stato fatto dagli stessi giocatori dedicato a tre tifosi, Sebastiano, Marco e Gabrile, sempre presenti da quando è nata la squadra con la fusione del 2010: “Nel bene e nel male sempre al nostro fianco. Grazie ragazzi!”.
Il grande entusiasmo non viene spento neanche dal gol del Morazzone (nella foto a sinistra) che giunge al 7’ grazie ad una prodezza di Pavanello che approfitta di un errore a centrocampo di Massimiliano Di Caro, recupera il pallone e parte come un fulmine piazzando un preciso sinistro alla destra del portiere. La Varesina risponde su rigore all’11’, quando Federico Caon viene atterrato irregolarmente in area da De Pasquale che viene ammonito. Dal dischetto si presenta Cristian Caon che spiazza il portiere per l’1-1. Gli ospiti reagisco e al 15’ De Bernardi è bravo ad opporsi al solito Pavanello, partito in velocità ed entrato in area.
Poco dopo sono i padroni di casa a provarci: cross in mezzo per il destro di Massimiliano Di Caro parato di piede da Bottani. Il gol del 2-1 la Varesina lo trova al 22’: splendida rete dalla distanza di Cristian Caon che firma la doppietta trovando l’incrocio spiazzando totalmente il portiere. Al 40’ Bottani commette un fallo da ultimo uomo su Denis Manuzzato, fuori dall’area, e viene ammonito. Dal calcio di punizione nasce il 3-1: perfetto destro a giro di Tino che il numero uno del Morazzone non vede partire. Il pallone si infila nell’angolino alto alla sinistra del portiere.
La ripresa inizia con il Morazzone che ci prova al 4’: cross in mezzo di Agrello e tocco d’esterno di Vezzoli, lasciato solo, al quale si oppone il portiere.
Altro magnifico gol dalla distanza per la Varesina, questa volta a realizzarlo è il capitano Marzio al 20’. Al 32’ la squadra di Spilli cala il pokerissimo: pallone messo in mezzo dalla destra e tiro di Bianchi che finisce in porta. Il Morazzone tira fuori l’orgoglio e raddoppia al 36’ con il gol di Agrello che sfrutta un pallone messo in mezzo. La Varesina risponde subito con la rete del 6-2: a siglarla è Falco di testa.
Al triplice fischio si scatena la gioia dei padroni di casa: rotoli di carta igienica in campo e cori per tutti. “Volevamo onorare il campionato e lo stiamo facendo – commenta il tecnico Spilli –. Non era facile scendere in campo concentrati e infatti all’inizio si è visto, ma poi abbiamo ripreso in mano la partita. È stata una bella giornata e sono contento per i ragazzi. Mancano tre partite e vogliamo far festa tutte le volte”.

IL TABELLINO
Varesina-Morazzone 6-2 (3-1)
Varesina: De Bernardi, Tino, Barni, Marzio, De Nardin, Albizzati, Caon F., Di Caro Mas. (dal 24’ st Fiumicelli), Manuzzato D. (dal 1’ st Azzolin), Caon C. (dal 16’ st Falco), Bianchi. A disposizione: Zerilli, Manuzzato Mat., Di Caro M., Broggi. Allenatore: Spilli.
Morazzone: Bottani, Bogdani, Sartori (dal 16’ st Alessi), Sacco, De Pasquale, Da Pos, Brogini (dal 5’ st Cattini), Bellini, Vezzoli, Agrello, Pavanello (dal 24’ st Cascio). A disposizione: Beltrami, Pietroboni, Ginepro, Errico. Allenatore: Faccone.
Arbitro: Lunghi di Milano.
Marcatori: p.t.: 7’ Pavanello (M), 11’ e 22’ Caon C. (V.), 41’ Tino (V); s.t.: 20’ Marzio (V), 32’ Bianchi (V), 36’ Agrello (M), 39’ Falco (V).
Note – Spettatori circa 400. Ammoniti: De Pasquale, Bottani, Pavanello, Caon C.  Spettatori circa 400. Angoli: 3-0.

Inviata Elisa Cascioli

GAVIRATE - A quattro giornate dal termine la partita tra Gavirate e Rhodense è scontro valevole per i play-off. Da un lato i padroni di casa (nella foto a destra) decisi a conquistare tre punti vitali per alimentare le speranze di entrare nei primi cinque, di fronte la Rhodense, terza forza del torneo, con ambizioni di aggancio nei confronti dell’Union Cairate, secondo. Inizia meglio la Rhodense, oggi in maglia bianco crociata, ma è un fuoco di paglia e, con il passare dei minuti, la retroguardia di casa, nella quale emerge la fisicità di Bosetti, prende facilmente le misure. A rompere gli equilibri, inaspettata, al 12’ arriva la rete del vantaggio da parte degli uomini di Marsich. È Verde, lasciato colpevolmente solo dai centrali difensivi ospiti, a insaccare di testa un bel cross dalla sinistra di Bertola. La rete dei rossoblu non scuote la Rhodense. Le due formazioni, schierate con uno speculare 4-4-2, per tutto il primo tempo danno vita a uno spettacolo modesto, spezzato dai continui falli di gioco a metà campo e caratterizzato da uno stillicidio di errori tecnici. Nella noia generale, a evitare la pennichella domenicale, sono i fastidiosi urli isterici e sconclusionati da parte del pubblico femminile ospite – in realtà una minoranza del gentil sesso presente al “Vittorio Anessi” –, decisamente a digiuno delle più elementari regole del gioco del calcio. A due minuti dal termine si registra l’unica palla gol del primo tempo per gli ospiti, con Neotti, che da posizione defilata all’interno dell’area, spara un tiro forte a mezza altezza sul palo protetto da De Leo abile a respingere in angolo. Con questa occasione si chiude un primo tempo nel quale la tensione e il caldo hanno avuto il sopravvento sulla qualità di entrambe le formazioni.
Nella ripresa la Rhodense (nella foto a sinistra) si presenta con Bajoni al posto del deludente Neotti, invariato, invece, l’undici di casa. Dopo 10’ di nulla, Tagliaferri prova a vivacizzare il reparto offensivo inserendo Catalano per Re, la risposta di Marsich non si fa attendere, con Cunati al posto di Testa. Nel giro di dieci minuti l’incontro conosce un vortice di emozioni tutte di marca rossoblu. In uno dei tanti batti e ribatti, improvviso e spettacolare, arriva il raddoppio del Gavirate con Della Torre che, con un tiro a parabola da oltre 30 metri coglie fuori porta Ciceri. Il raddoppio stordisce la Rhodense che va definitivamente ko dopo appena due minuti trafitta da Fagnani caparbio nel seguire l’azione in velocità sulla destra di Bertola e a depositare in rete da pochi passi la corta respinta di Ciceri sul tiro ravvicinato dell’ala destra rossoblu. La Rhodense è allo sbando, il Gavirate infierisce e fa poker con Ghizzi che trasforma un rigore concesso dal Sig. Casati per atterramento in area di Della Torre. La partita non ha più storia e diventa un monologo rossoblu sino al termine mentre sugli spalti si spengono anche gli ultimi “approfondimenti” tecnico-tattici.
Umori opposti negli spogliatoi.
Impietoso il commento di mister Tagliaferri: “Quando incontriamo squadre attrezzate per il vertice di classifica come il Gavirate evidenziamo tutti i nostri limiti, alcuni dovuti anche alla nostra giovane età. A ogni modo, continueremo a perseguire l’obiettivo dei play-off, perché, in fondo, questo gruppo se li merita”.
La soddisfazione regna in casa rossoblu, così sintetizzata dalla parole del d.s. Fumagalli: “Abbiamo ottenuto tre punti importantissimi per i play-off. Il gol iniziale ci ha favorito e anche se per tutta la prima frazione abbiamo subito un po’ troppo la loro fisicità, nella ripresa abbiamo legittimato il successo, con un’ottima prestazione”
IL TABELLINO
Gavirate-Rhodense 4-0 (1-0)
Gavirate: De Leo, Testa (dal 12’ s.t. Cunati) , Hamataj, Esteri, Bosetti, Visconti, Bertola, Della Torre, Ghizzi (dal 32’ s.t. Nicora), Verde (dal 37’ s.t. Corrado). A disposizione: Papa, Picinelli, Smeraglia, Marsich. Allenatore: Marsich.
Rhodense: Ciceri, Rufo, Merla, Alfano, Allodi, Re (dal 11’ s.t. Catalano), Dinoto, Garavaglia (28’ s.t. Gimmelli), Neotti (dal 1’ s.t. Bajoni), Caruso, Battaglia. A disposizione: Coviello, Azzalin, Dell’Anna, Accetta. Allenatore:Tagliaferri.
Arbitro: Casati di Treviglio
Marcatori: 12’ p.t. Verde (G); 23’ s.t. Della Torre (G); 25’ s.t. Fagnani (G); 31’ s.t. Ghizzi (G)
Note – Spettatori circa 100.

Inviato Marco Gasparotto

GLI ALTRI TABELLINI

Mozzate-Portichetto 3-1 (1-0)
Mozzate: Brollo, Chiappucci, Akpolat, Ghionna, Antuono (dal 17’st Sandri), Broggini, Tartaglione, Roncari, Cardaci (dal 20’st Parenti), Gangitano, Tafuri (dal 32’st Spina). A disposizione: Domina, Ruggero, Lavizzari, Paccani. Allenatore: Giussani
Portichetto: Lucca, Cossa (dal 1’st Borghi), Castiglioni, Vizzo (dal 15’st Schioppa), Kabamba, Bandirali, Ouedraogo, Bridarolli, Capra, Lo Cicero A. (dal 1’st Leoni), Vezzoli. A disposizione: Bianchi, Vanotti, Restani, Ferrati. Allenatore: Lodini (in panchina Riva)
Arbitro: Roga di Varese
Marcatori: pt: 30’ Tartaglione (M); st: 8’ Antuono (M), 26’ Leoni (P), 47’ Tartaglione (rig.)(M)
Dopo un inizio sostanzialmente equilibrato, viene fuori la maggiore gamba del Mozzate, che si porta in vantaggio alla mezzora grazie ad un’azione personale di Antuono che punta la porta e scarica per Tartaglione che insacca. La ripresa si apre come si era concluso il primo tempo: segna all’8’ Antuono dopo una sublime azione corale Chiappucci-Tartaglione-Tafuri. Il Portichetto non molla e segna con Leoni (destro imparabile): dopo è un assedio, ma proprio in contropiede il Mozzate trova il tris. Chiappucci viene atterrato in area e Tartaglione non sbaglia il rigore.

Angera-Olimpia Ponte Tresa 0-0
Angera: Sabatino, Ghirardello, Crugnola, Bellin (dal 1’st Daverio), Bamba, Gulli, Fontana C., Sulka, Gazzardi, Miele, Panizieri (dal 46’st Frascoli). A disposizione: Pedron, Rizzuto, Bonecco. Allenatore: Zucca.
Olimpia Ponte Tresa: Rinaldi E., Sassi, Picariello (dal 38’st Puscasu), Pantelis, Petrolini, Rinaldi A., Roca, Confeggi, Laiacona, Miele, Cecconet. A disposizione: Odoni, Frittoli, Gjoka, Schiavon, Maino. Allenatore: Rinaldi V.
Arbitro: Calzavara di Varese (Colombo-Casamassima)
Partita abbastanza noiosa ad Angera, dove inizia meglio l’Olimpia con un paio di spunti di Miele non fortunati. L’Angera si fa vedere al 18’ con un bello scambio far Fontana e Gazzardi, ma il tiro del 9 finisce alto. Poi nulla di fatto, e si passa al secondo tempo, che si apre con una bella parata di Sabatino sulla punizione di Pantelis. Al 10’ gol annullato per fuorigioco (dubbio) di Gazzardi. Ci riprova Miele ma il tiro è debole. La partita si trascina fino alla fine con pochissime emozioni e ancora meno occasioni.

Uboldese-Roncalli 0-1 (0-0)
Uboldese: Polidoro, Di Tomaso, Gasperini, Yessoufou, Maiorano, Bardin, Ramazzotti, Franzoni, Milazzo, Fichera (dal 26’st Mbaye), Colombo A. A disposizione: Caruana, Colombo M., Caya, Di Gennario, Yazexhiou, Strametto. Allenatore: Leo.
Roncalli: Marrazzo, Silvestri (dal 28’st Frattini), Cola, Tanzilli, Sponga, Moretta, La Fergola, Procaccio, Lovece, Casorati, Palese (dal 40’st Shahini). A disposizione: Repossini, Senesi, Molinelli, Massaro, Rorato. Allenatore: Garavaglia.
Arbitro: Galligani di Sondrio (Luciano-Di Simone)
Marcatore: st: 37’ Lovece (R)
Subito tanto lavoro per l’arbitro Galligani: al 12’ l’Uboldese reclama un rigore – negato – per un tocco di mani sul tiro a botta sicura di Milazzo. L’azione successiva non viene concesso il penalty al Roncalli: Lovece cade sul contatto con Bardin ma l’arbitro fa proseguire. Ci sono occasioni da ambo le parti: Marrazzo smanaccia in angolo una conclusione di Milazzo mentre Casorati sfiora la traversa su punizione. Lo stesso numero 10 ospite dà spettacolo in mezzo al campo con un’azione sventata da un super Polidoro, ma la rete del Roncalli arriva comunque: Lovece risolve una mischia in area su calcio d’angolo.

Atletico Legnano-Tradate 2-1 (0-1)
Atletico Legnano
: Rocatello, Casati, Pisoni, Beltemacchi (dal 27’st Colombo), Bardella, Fedeli, Bosco (dal 14’st Gualtieri), Britanni (dal 27’st Esposito M.), Barbieri, Piha, De Luca. A disposizione: Esposito G., Cozzi, Proietti. Allenatore: Capocci.
Tradate
: Massara, Montecchio, Perin, Baù, Fiore, Casotto (dal 40’st Puricelli), Gallazzi (dal 13’st Cancaya), Santangelo, Felice (dal 27’st Amato), De Fezza, Orlandi. A disposizione: Copetti, Di Carluccio, Scuderi, Lucarelli. Allenatore: Castiglioni
Arbitro
: Pasculi di Como (Balducci-Ernesto)
Marcatori
: pt: 28’ Gallazzi (T); st: 32’ Colombo (rig.)(A), 41’ Piha (A)
Dominio da parte dell’Atletico Legnano molto più di quanto dica il risultato, che potrebbe già sbloccarsi con il colpo di testa di Bardella, che però finisce sul palo. È invece il Tradate a trovare la rete: Casotto si invola, mette in mezzo per Gallazzi che incocca perfettamente in porta. L’Atletico Legnano continua a macinare gioco, e viene premiato solo alla mezzora della ripresa, quando Colobo realizza il rigore che lui stesso si era procurato. Il forcing finale della squadra di casa porta i suoi frutti al 41’: Casati batte il calcio d’angolo, arriva Piha dalle retrovie e di testa batte Massara.

Marnate Nizzolina-Union Cairate 1-0 (0-0)
Marnate Nizzolina
: Calandra, Vizzini, Cimino, Gimenez, Roncato, Cortellezzi, Spadaccino, Corcione (dal 25’st Ferri), Piovan (dal 42’st Malvestito), Alfani (dal 10’st La Rocca), Palamara. A disposizione: Cavaleri, Spirito, Cipelli, Rossetti. Allenatore: Besana
Union Cairate
: Giglio, Dell’Aera, Pisano (dal 38’st Aubameyang), Pavan, De Dionigi, Beltrami, Motta, Miglionico, Ba, Mireku, Furlan. A disposizione: Gallelli, Borsin, Maione, Chiorazzo, Chianese. Allenatore: Curatolo Pasquale.
Arbitro
: Cresta di Lomellina
Marcatore
: st: 29’ Piovan (M)
Continua la pazzesca crisi del Cairate, che non conosce fine. Eppure gli uomini di Curatolo partono bene con Ba che impegna Calandra. Poi si sveglia il Marnate e Cortellezzi sfiora la traversa di testa. Al 5’ della ripresa ancora Calandra miracoloso su Ba. Dopo, in cui il gioco ristagna a centrocampo senza azioni degne di nota, fino alla rete dei padroni di casa. Piovan in versione Messi salta quasi tutta la difesa, fa sedere il portiere e segna a porta vuota. Il Cairate si rassegna, mentre il Marnate porta a casa i tre punti in tranquillità.

Insubria-Universal Solaro 1-1 (0-0)
Insubria: Orlandi, Basso, De Laurentis, Crosta, Piccinotti (dal 12′ st Cereti), Cosenza (dal 30′ st Figliolia), Pascale, Hushi, Turri, Della Valle (dal 17′ s.t. Zampini), Ventura. A disposizione: Diaz, Petrucci, Antonino, Deda. Allenatore: Volpi.
Universal Solaro: Drago D., Frasson (dal 26′ pt Carbone), Diouf, Drago M. (dal 6′ st Sinigaglia), Ficchi, Longoni, Serafini (dal 5′ st Manfredi), De Giovanni, Bianco, Cellitti, Pepe. A disposizione: Croci, Pedatella, Messina, Ferraro. Allenatore: Pignatiello.
Arbitro: Di Palma di Seregno (Martin di Seregno e Consoli di Monza).
Marcatori: s.t.: 2′ Turri (I), 47′ Longoni (U).
L’Insubria cerca disperatamente di agganciare la zona playout e di evitare la retrocessione diretta, l’Universal invece rincorre la zona playoff: ingredienti sufficienti per dar vita ad una partita vera. Dopo un primo tempo opaco, nella ripresa al 2′ i padroni di casa si portano in vantaggio con un colpo di testa di Turri servito dalla bandierina. Quando ormai i tre punti sembrano in tasca, al 47′, gli ospiti pareggiano con Longoni che in mischia riesce a sferrare il colpo vincente.

 

I risultati 12^ giornata di ritorno
Varesina – Morazzone 6-2
Marnate Nizzolina – Union Cairate 1-0
Uboldese – Roncalli 0-1
Angera – Olimpia Ponte Tresa 0-0
Insubria – Universal Solaro 1-1
Gavirate – Rhodense 4-0
Mozzate – Portichetto 3-1
Atletico Legnano – Tradate 2-1

Classifica
Varesina 66 (27 partite giocate)
Union Cairate 49 punti (27)
Roncalli 48 (27)
Rhodense 48 (27)
Gavirate 44 (27)
Universal Solaro 44 (27)
F.M Portichetto 41 (27)
Tradate 40 (27)
Mozzate  36 (27)
Atletico Legnano 36 (27)
Olimpia Ponte Tresa (-1) 35 (27)
Marnate Nizzolina 32 (27)
Morazzone 27 (27)
Uboldese 21 (27)
Angera 18 (27)
Insubria Calcio 14 (27)

Prossimo turno – 13^ giornata di ritorno (27 aprile ore 15.30):
Universal Solaro – Atletico Legnano
Roncalli – Gavirate
Union Cairate – Insubria
Angera – Marnate Nizzolina
Olimpia Ponte Tresa – Morazzone
Tradate – Mozzate
Portichetto – Uboldese
Rhodense – Varesina

In redazione Luca Mastrorilli