Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo, UYBA Volley

UYBA, vittoria facile contro Forlì. Michel MVP del match

BUSTO ARSIZIO – La Unendo Yamamay supera Forlì con un facile 3-0 (25-17, 25-16, 25-17) e conquista la terza vittoria consecutiva, dopo quella in Coppa Italia contro Conegliano e a Viadana otto giorni fa contro Casalmaggiore, che vale il quinto posto in classifica. Busto gioca una partita ordinata e non va mai in sofferenza contro un avversario volenteroso ma piuttosto modesto. Buona, dunque, la prima tappa di avvicinamento verso le Final Four di Coppa Italia (22-23 febbraio a Treviso) e l’opera potrà essere completata domenica prossima sempre in casa contro Ornavasso (ore 18). Nota positiva della serata, oltre alla prestazione globale della squadra, Ciara Michel, buttata nella mischia al posto di Garzaro sul finale del secondo set e che si è guadagnata a suon di punti (10) e muri (4) il premio MVP (in foto a destra).

Al Palayamamay arriva Forlì, fanalino di coda della classifica, e il pubblico risponde numeroso riempiendo quasi completamente il palazzetto e testimoniando ancora una volta l’affetto e la vicinanza alla squadra. Coach Parisi conferma il sestetto formato da Wolosz-Ortolani, Arrighetti e Garzaro al centro, Marcon e Buijs in banda e Leonardi libero. In panchina ci sono Sloetjes e Degradi (con la maglia personalizzata), mentre a bordo campo a sostenere le compagne c’è Spirito, il cui recupero dalla distorsione al ginocchio prosegue. Coach Marone schiera Pincerato-Bezarevic, Lamprinidou e la neo arrivata Borgogno al centro, Ventura e Petrovikj in banda con Zardo libero.
Dopo un avvio equilibrato, lo scatto decisivo per le sorti del set arriva con l’8-6: il punto messo a segno da Ortolani corona un bellissimo scambio fatto di un paio di difese prodigiose di Leonardi e Marcon; in rapida successione, poi, arriva l’ace di Wolosz, il muro di Garzaro e l’ace di Buijs (sono 4 complessivi gli ace delle biancorosse nel set, 2 di Marcon e 2 di Wolosz) porta le due squadre al time out tecnico sul 12-6. Le Farfalle, sempre avanti, mantengono un distacco rassicurante (16-10) che si amplia fijno al 21-15 di un bel diagonale di Ortolani. Dopo un set ball annullato, Forlì si deve arrendere e a porre fine alla contesa del primo set è un primo tempo di Garzaro (25-17). La Unendo Yamamay fa suo il primo set senza affanni e senza aver bisogno di strafare; l’attacco si ferma al 38% totale (Arrighetti 100% su 3 palloni, Buijs 43% con 3 punti), mentre la ricezione positiva è al 79%, quella perfetta al 57%.
Il divario tecnico tra le due formazioni si fa sentire anche nel secondo set e, se si può, si acuisce. Le percentuali parlano, infatti, di un miglioramento di Marcon e socie sia attacco (47% complessivo, con Marcon al 71% con 5 punti, Arrighetti al 60% con 4 punti e Ortolani al 40% con 2 punti), sia in difesa (94% di ricezione positiva e 65% di perfetta). La squadra di casa si porta subito avanti e al time out tecnico è già in vantaggio di cinque lunghezze (12-7). Forlì prova a riavvicinarsi (16-12), ma non può spaventare la Unendo Yamamay che continua nel suo gioco sfruttando la buona vena di Marcon (19-12). Dopo il 21-13 di Arrighetti, Parisi dà spazio a Michel al posto di Garzaro e poi a Bianchini al posto di Ortolani. Ottimo l’impatto di Michel che prima mura Pinedo e poi firma l’ace del 25-16.
In avvio di terzo set Forlì si porta in vantaggio per la prima volta nel match (3-6), ma lo strappo è subito ricucito grazie a Buijs (7-8), Marcon (8-8), la confermata Michel (9-9). Borgogno ci riprova (11-13) e ancora una volta è Michel a fermare le ospiti con un muro su Ventura (14-14). Poi è Ortolani a lanciare le biancorosse (15-14) e il muro di Michel dà il la alla cavalcata finale verso la vittoria del set e della partita, che termina sul 25-17.

Unendo Yamamay Busto Arsizio – Banca di Forlì 3-0 (25-17, 25-16, 25-17)
Unendo Yamamay Busto Arsizio: Ortolani 8, Degradi ne, Garzaro 6, Bianchini, Michel 10, Leonardi (L), Marcon 14, Sloetjes ne, Arrighetti 10, Buijs 9, Wolosz 3, Petrucci ne. All. Carlo Parisi. Secondo allenatore Massimo Dagioni. Battute vincenti: 8. Battute errate: 10. Muri: 10.
Banca di Forlì: Ventura 7, Petrovikj 6, Roani 2, Piolanti, Coriani, Pincerato 1, Zardo (L), Lamprinidou 6, Borgogno 7, Bezarevic 3, Arrechea Montano, Pinedo 1, Rosso. All. Biagio Marone. Secondo allenatore: Davide Furgeri. Battute vincenti: 0. Battute errate: 4. Muri: 6.
Arbitri: Piluso – Chimento

Risultati 2^ giornata di ritorno (domenica 9 febbraio ore 18):
Piacenza – Urbino 3-0 (25-15, 25-16, 25-15)
Bergamo – Casalmaggiore 2-3 (25-13, 24-26, 18-25, 25-18, 10-15)
Busto Arsizio – Forlì 3-0 (25-17, 25-16, 25-17)
Conegliano – Novara 3-0 (25-23, 26-24, 31-29)
Ornavasso – Frosinone 3-0 (26-24, 25-18, 25-22)
Riposa: Modena

Classifica: Piacenza 30 punti (12 partite), Conegliano 27 (12), Modena 25 (11), Bergamo 23 (12), Busto Arsizio 20 (12), Novara 18 (12), Casalmaggiore 15 (12), Urbino 14 (11), Ornavasso 13 (12), Frosinone 6 (12), Forlì 4 (12)

Prossimo turno – 3^ giornata (domenica 16 febbraio ore 18):
Frosinone – Bergamo (sabato 15 febbraio ore 20.30)
Modena – Forlì (sabato 15 febbraio ore 20.30)
Busto Arsizio – Ornavasso
Casalmaggiore – Piacenza
Novara  – Urbino
Riposa: Conegliano

LE INTERVISTE
ARCA DEL SEPRIO ONLUS
LE PAGELLE

Laura Paganini