Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pro Patria

Le pagelle della Pro Patria: Calzi tiene in piedi la Baracca, Spanò in difficoltà

Feola 6: Responsabilita’ vere (forse) solo sul terzo gol. Paga il giusto per i peccatori. Impallinato
Andreoni 6: Fa, disfa e briga. Il migliore dei quattro di difesa. Isolato.
Spano’ 5: Ci vuole un fisico bestiale. Il suo, in laguna, non basta. Accerchiato.
De Biasi 5,5: S’e’ visto piu’ davanti che dietro e purtroppo non e’ un complimento. Sfumato.
Mignanelli 5,5: Il biancoblu non e’ l’azzurro e la bigamia, alla lunga, non paga. Svuotato.
Tonon 5: Si adatta al modulo (e non e’ una colpa), ma lo fa con poca lena (e questa lo e’). Smarrito (dal 66′ Casiraghi 6 Entra mentre soffia la bufera e puo’ solo tener botta. Esentato).
Calzi 6,5: Mezzo punto in meno per il solito giallo. Finche’ puo’ tiene in piedi la baracca. Indiavolato.
Gabbianelli 5: Tutta la gara a cercare la posizione. Il bersaglio preferito degli strali di Colombo. Indiziato (dall’87′ Taino s.v).
Siega 6: Pasini lo stende e lui si becca l’ammonizione: enigmi alieni. Tartassato.
Mella 5,5: Ha sul piede la palla del pari ma decide che non e’ cosa. Svagato (dal 77′ Chiodini s.v. Entra a babbo morto senza poter incidere. Aggregato).
Serafini 5,5: Ci fidiamo di lui, ma il rosso e’ un “lost in translation”. Appiedato
Allenatore: Colombo 6 Voto che e’ una media tra la prestazione della squadra e il vaticinio della vigilia. Avvisato.
Arbitro: Tardino di Milano 5: Il travestimento migliore del Carnevale. I panni del direttore di gara gli vanno decisamente larghi. Mascherato.

LA PARTITA

Gio.Cast.