Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pro Patria

Le pagelle della Pro, Candido ubiquo, Guglielmotti infoiato

Simone Perilli 5,5 La paratona nel finale non cancella la saponetta sull’1-0. Scivoloso.
Davide Guglielmotti 7 Doppietta da raccontare ai nipotini. Infoiato
Adolfo Gerolino 5,5 Prende il posto di Botturi rimediando prova tutt’altro che memorabile. Instabile
Myles Anderson 5,5 Qualche chiusura a tempo ma anche il blackout del 2-2. Altalenante
Marco Taino 6 Il Barba sguazza a piacimento nel pantano del “Bottecchia”. Agiato
Nicolas Bovi 6 Tiene botta senza guizzi. Affidabile (dal 59′ Francesco Giorno 6 Entra e sfiora il gol corsaro. Assecondato).
Matteo Arati 5,5 Si siede in cabina di regia. Il ciak arriva a singhiozzo. Rivedibile (dal 59′ Andrea Ulizio 6 Fa il masseur su D’Errico. Il maneggio gli vale la giornata. Prodigioso).
Roberto Candido 7 Troppa qualità per sacrificarsi a centrocampo? Altro che. Ubiquo.
Matteo Serafini 6 Fa la guerra alternando la spazzola al pennello. Reversibile.
Andrea D’Errico 6,5 From zero to hero in una settimana. Risorto (dall’87′ Manuel Romeo s.v. La manfrina del cambio tiene banco un quarto d’ora. Figurante)
Alain Baclet 5,5: Non è in bolla e soffre da morire il 4-3-3 zemaniano. Tormentato

Allenatore: Aldo Monza 6,5: Generale bravo o generale fortunato? La pensiamo come Napoleone. Onorato
Arbitro: Antonio Di Martino di Teramo (Cinquini / Donvito) 6: Pomeriggio complicato maneggiato con una certa nonchalance. Asciutto.

Giovanni Castiglioni