Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo, UYBA Volley

Champions, tempo di semifinale: le Farfalle affrontano il Rabita Baku. Barbaro: “Giocheremo a testa alta”

L’Unendo Yamamay è arrivata ieri a Istanbul e il gruppo al completo ha già svolto due allenamenti sul suolo turco: Marcon, Caracuta e anche Lombardo hanno smaltito, infatti, i fastidi accusati nei giorni scorsi e anche Lloyd, pur non forzando, si è allenata con le compagne. Domani mattina, al Burhan Felek Voleybal Salonu sede ufficiale delle partite, si terrà l’ultima rifinitura prima dell’inizio della semifinale contro il Rabìta Baku, fissato per le ore 13 italiane, le 14 in Turchia. Le Farfalle e l’intero ambiente biancorosso sono pronti per l’attesa sfida ed Enzo Barbaro, team manager ed ex giocatore, presenta così il match. “L’ambiente attorno a noi sarà molto caldo e non sarà semplice. Le ragazze dovranno essere brave a non emozionarsi troppo e a non perdere la testa. Dobbiamo giocare da squadra, come facciamo sempre. Infatti, a differenza degli altri team impegnati nella competizione, abbiamo meno star e meno singole atlete che emergono, ma siamo un grande gruppo. Vorrei che uscissimo dal campo a testa alta, convinte di aver fatto al meglio delle nostre possibilità, poi, nello sport,come si sa, si vince e si perde e non sempre vince la compagine favorita“.
Il Rabita Baku è allenato da Marcello Abbondanza, ex allenatore di Villa Cortese, ed è una squadra di altissimo livello: può contare tra le sue fila della palleggiatrice polacca Skorupa, la scorsa stagione ad Urbino, e le forti attaccanti Aurea Cruz e Angelina Grun, vecchie conoscenze del campionato italiano. Opposto sarà la colombiana Montano mentre al centro giocherà Akinradeko, americana di valore assoluto.
Nell’altra semifinale si daranno battaglia in un infuocato derby turco Galatasaray e Vikif. Domenica invece, sarà tempo di finali: quella per il terzo posto alle 13 e la finalissima alle 16, gare trasmesse in diretta su SportItalia.

Laura Paganini
(foto www.volleybusto.com)