Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio

Coppa Italia Eccellenza – Verbano e Trezzano passano il turno

Verbano e Trezzano hanno la meglio su Sestese e SolbiaSommese, passano il turno in Coppa Italia e si qualificano per i quarti di finale.
A Vergiate  Sestese e Verbano si ritrovano a poca distanza dalla gara di campionato che aveva premiato anche in quel caso i rossoneri del presidente Pietro Barbarito. Nella prima parte di gara è la Sestese che crea i maggiori pericoli dalle parti di Raccagni prima con Lika che arriva tardi all’appuntamento con il cross di Prandini dalla sinistra (18′) e poi con Centrella (25′) che in un’azione personale per vie centrali, costringe Raccagni agli straordinari. Il Verbano si vede alla mezz’ora con una conclusione di Pizzini dal limite che però non ha grosse pretese e Chiodi controlla senza problemi. La Sestese trova il vantaggio al 35′ grazie ad una conclusione di Fioroni dalla distanza che complice la deviazione di Turconi inganna Raccagni e si spegne in fondo alla rete. Il Verbano trova il pareggio prima dell’intervallo con Pizzini che da due passi ribadisce in rete un colpo di testa di Rota sugli sviluppi di un punizione da fuori area di Cersosimo. Nella ripresa, il Verbano trova il vantaggio  al 17′ con Serpieri che dalla destra serve Pizzini al limite dell’area; gran colpo di tacco per l’accorrente Raimondo sulla sinistra, che con una pregevole conclusione beffa Chiodi in uscita. La Sestese avrebbe l’occasione per pareggiare al 21′ quando il direttore di gara concede un calcio di rigore per il fallo di mano in area di Turconi sulla conclusione di Lika dalla destra; dal dischetto di presenta Prandini che conclude alla destra di Raccagni che si supera e manda la sfera in corner salvando di fatto la qualificazione.
SESTESE-VERBANO 1-2 (1-1)
SESTESE (4-3-2-1): Chiodi; Mattioni, Volpini, Grassi, Kate; Bottini (37′ st Ciorciaro), Lika (26′ st Bettoni), Battaglia (26′ st Fusè); Prandini (34′ st Mura), Centrella (16′ st Prencipe); Fioroni. A disposizione: Martignoni, Vangi. Allenatore: Dossena.
VERBANO (4-4-2): Raccagni; Capriolo, Turconi, Rota, Amelotti (12′ st Taiana); De Filippis (14′ st Previati), Cersosimo (36′ st Barcelona), Loew, Raimondo (34′ st Pascali); Doni (1′ st Serpieri), Pizzini. A disposizione: Bianchi, Bettinelli. Allenatore: Villani.
Arbitro: Bullari di Brescia (Giorgi di Legnano e Briguglio di Brescia)
Marcatori: p.t.: 35′ Fioroni, 45′ Pizzini; s.t.: 17′ Raimondo 

A Sobiate Arno il Trezzano espugna il Chinetti e passa il turno in Coppa Italia. Partono forte i padroni di casa con gli ospiti che reggono fino al 38′ quando i neroazzurri si portano in vantaggio con un gran tiro di Lo Piccolo che raccoglie al limite dell’area una respinta della difesa. La ripresa si apre con gli uomini di Ronchetti che trovano subito il gol del 2-0: la difesa del Trezzano libera male dall’area di rigore, Adzaip raccoglie al limite e scaglia un rasoterra che si infila alle spalle di Abbate. A questo punto gli ospiti iniziano a reagire e al 20′ accorciano le distanze con Borella che sfrutta una palla offerta da Santoiemma e segna con un diagonale a filo d’erba. Ancora Borella al 29′: cross di Zilotti l’attaccante prende palla sul secondo palo conclude a rete ma Catena respinge, ancora Borella che ribadisce in gol. 2-2 al 90′ e si va diretti ai rigori. Per la SolbiaSommese sbagliano Beretta e Stilo per il Trezzano Cozzi. Il rigore decisivo lo segna Mauriello.
SOLBIASOMMESE-TREZZANO: 2-2 (1-0) dopo rig 7-8
SolbiaSommese: Catena, Marte (27′ st. carglia), Stilo, Moia, Cozza (41′ st. Castellaneta), Lo Piccolo, Abati (19′ st. Pietroboni), Paolillo, Gallo (30′ st. Beretta), Adzaip, Angelucci. A disposizione: Macchi, Caraglia, Corcione, Spadacccino. Allenatore: Ronchetti
Trezzano: Abbate, Filadelfia, Ricci, Rossi, Mendola (27′ st. Moriello), Genovese (22′ st. Mercanti), Borella (32′ st. Urbano), Di Davide (8′ st. Cozzi), Favini (17′ st. Zilocchi), Santoiemma, Giunti. A disposizione: D’Auria, Mercanti, Spinelli. Allenatore: Quaranta
Marcatori: pt. 38′ Lo Piccolo (S); st. 3′ Adzaip (S), 20′ e 29′ Borella (T)

[email protected]