Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo, UYBA Volley

Anne Buijs ufficiale. Un’altra olandese alla corte di Parisi

E’ arrivata da poco l’ufficialità del quinto innesto in casa biancorossa (dopo Marcon, Leonardi, Sloetjes e Wolosz): si tratta della schiacciatrice olandese Anne Buijs, nata a Oostazaan il 2 dicembre 1991. Prestante fisicamente (191 cm di altezza), si distingue per i suoi potenti attacchi da posto 4, di particolare efficacia. Lo dimostrano, infatti, i 24 punti che ha realizzato con la maglia dello Schweriner proprio contro l’Unendo Yamamay nella doppia sfida valida per i playoff a 12 di Champions League. Con la sua ormai sua ex squadra ha conquistato due Bundesliga tedesca negli ultimi due anni, l’ultima soltanto qualche giorno fa ai danni del Dresda.
Buijs è una giovane promessa già nel giro della nazionale orange (al pari di Lonneke Sloetjes). Ha iniziato la sua carriera in patria nel VV Zaanstad dove ha militato fino al 2007; è passata poi all’Amstelveen dove nel 2010 ha vinto campionato e Coppa d’Olanda. Alla fine di quel torneo, si è trasferita in Belgio, all’Asterix Kieldrecht, conquistando la Coppa del Belgio; infine, dal 2011 ha giocato nello Schweriner SC, compagine allenata dal papà, Teun Buijs. ”La Unendo Yamamay è uno dei club più conosciuti e rinomati d’Europa e io non posso che dirmi felice e soprattutto onorata di vestire questa maglia – sono queste le sue prime parole da Farfalla -. A Busto Arsizio ho già giocato e ho visto quanto l’ambiente sia molto ben organizzato e il clima del Palayamamay assolutamente coinvolgente. Ci sono sempre tantissimi fans e dunque non vedo l’ora di potervi giocare stabilmente. Troverò in squadra anche la mia connazionale Lonneke Sloetjes e questo faciliterà sicuramente l’ambientamento di entrambe”. Come si descrive? ”Sono una giocatrice giovane e devo imparare ancora molto: credo di avere una buona varietà di colpi d’attacco e un buon servizio, ma sono sicura che in Italia migliorerò ancora“.
Con il suo arrivo, in ottica mercato Unendo Yamamay, si deve escludere l’acquisto di altre giocatrici provenienti dall’Olanda (era circolata la voce di un interessamento per Manon Flier), in quanto non si possono tesserare più di due ragazze dello stesso Paese.

Laura Paganini