Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

I pensieri di Gina&Pina

Pina & Gina paralimpiche

Pina: ciao Gina!
Gina
: ciao Pina. E’ un po’ che non ci sentiamo. Come va?
Pina
: bene dai. Ho un po’ di fatica da recuperare…
Gina
: ecco, appunto, mi hai mollata una ventina di giorni fa parlando di una sorpresa per me e i nostri lettori. Allora? Cunta su!
Pina
: sono andata in gita con il gruppo anziani!
Gina
: ooooh! Ho la pelle d’oca. E pentole te ne hanno proposte? Cateteri? Chissà che affaroni eh?
Pina
: ma va durmì Gina! Cos’hai capito? Sono andata con un bel gruppo di sportivi con i capelli bianchi a Londra per vedere qualche gara delle Paralimpiadi.
Gina
: oh signur! Questa si che è una sorpresa! Racconta dai.
Pina
: mah, a dir la verità non è che abbiamo visto un gran che. Biglietti non se ne trovavano. Eppure in televisione non si vedevano tutti sti impianti strapieni. Chissà cos’hanno combinato gli organizzatori? Comunque alla fine siamo riusciti a trovarne qualcuno per entrare allo stadio e finalmente ho visto dal vivo sto benedetto Pistorius!
Gina:
porca bestia Pina, che colpo! E com’è com’è?
Pina:
t’ho detto che l’ho visto non che gli ho parlato. Anche perché quella sera non aveva una gran voglia di parlare. Un brasiliano gli ha dato una pettinata mica da ridere nei 200mt. Sembrava l’avesse presa bene e invece il giorno dopo Pistorius ha sbroccato contro chi lo aveva battuto mettendo in dubbio la regolarità delle sue protesi. La Federazione Internazionale gli ha tirato le orecchie e lui ha chiesto scusa al mondo mettendo una pezza su una figura da…normodotato.
Gina
: va bè dai lo si può capire. E magari quello che tu chiami sbrocco gli è stato consigliato da qualche scienziato del carrozzone che lo sostiene. Mi sembra che la gente lo abbia perdonato. 
Pina
: quello si ma adesso deve decidere cosa fare. Per fare una battuta, non può tenere un piede in due scarpe!
Gina
: bella questa! Per uno senza gambe non è male. Ma a proposito di gente senza gambe, del Zanardi cosa mi dici?
Pina
: sportivamente niente perché non l’ho visto. Come persone invece è davvero speciale. Generoso, altruista, disponibile, quasi sospettabile di recitare una parte. Invece mi dicono tutti che sia davvero così. E meno male. Pur con le inevitabili polemiche dei soliti idioti, Zanardi allo sport disabili ha fatto solo bene. Dopo Londra la quantità di persone che non sa che cos’è una handbike è senz’altro diminuita e tanti giovani amputati o paraplegici si avvicineranno ad una pratica che permette di praticare una disciplina sportiva per divertirsi o per coltivare il sogno di arrivare a partecipare alle Paralimpiadi.
Gina
: bella cosa no?
Pina
: e per chi vuole vedere gli handbikers dal vivo in casa nostra lo può fare domenica 30 settembre con la mezza maratona intorno al lago di Varese organizzata dalla Polha. Gli automobilisti se ne facciano una ragione. In quella mattinata vadano sulle strade del lago per applaudire gli organizzatori e i protagonisti e non per far scenate ai volontari che vigileranno le strade ovviamente chiuse al traffico.
Gina
: ci vado senz’altro. Anche perché se le mie ginocchia vanno avanti così quella roba li che stai dicendo mi sa che me la faccio comprare anch’io dal mio Cecco.
Pina:
uè nel frattempo il Varese ha infilato bel filotto da 9 punti e la Cimberio cresce bella e vincente. Per la squadra nuova di zecca di Frank Vitucci il Lombardia è in bacheca e tra una decina di giorni c’è il Memorial Pirazzi, un Torneo internazionale come a Varese non se ne vedeva da tempo.
Gina:
chi ben comincia…
Pina
: ecco, lo sapevo, cià che ti seguo: il buon giorno si vede dal mattino…
Gina
: messaggio ricevuto. Volevo solo dire che dopo aver trascorso un estate a salutare gente da una parte e dall’altra del piazzale di Masnago pensavo ad un logico periodo di rodaggio e invece…
Pina
: e invece zitta perché a parlar troppo si finisce col portr male e far figure. Sposiamo il più italiota “vediamo cosa succede”.
Gina: un’altra volta sposati tu! Mi adeguo a quel che mi dici e stop!
Pina
: ecco brava fai così che non sbagli.
Gina
: obbedisco! Ma ci vediamo allo stadio o no? Passerò la domenica a stirare così per lunedì sera mi libero presto.
Pina
: si che ci vediamo lunedì. Anzi facciamo così ci vediamo alle 19.00 e ci mangiamo una bella pizza pre-gara.
Gina: scolta, non sono momenti da cena fuori. Se vuoi ci vediamo a casa mia per una bella fagiolata e poi si va allo stadio.
Pina
: si e poi andiamo in curva a fare i fuochi d’artificio. Va bè ho capito. Ci vediamo un quarto d’ora prima della partita all’entrata dei distinti.
Gina
: andata. Basìn amica mia
Pina:
Basin Gina

Gina&Pina