Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Hockey

Le api tornano a pungere. Vittoria sul Cramosina e terzo posto in graduatoria

I Varese Killer Bees, privi di Derek Toletti e con Capitan Teruggia in
pista domenica scorsa, 29 gennaio,
sconfiggono i Campioni in carica di Terza
Lega dell'HC Cramosina e con questo successo raggiungono il terzo posto in graduatoria. Una bella gara giocata a viso aperto dalle due
formazioni che volevano ottenere entrambe la posta piena per i rispettivi
obiettivi di classifica.

La cronaca dell'incontro. Rizzo s accomodain
panca-puniti dopo soli 17″ col Cramosina che colpisce la traversa subito
dopo con Marzoli ma il risultato rimane inchiodato sullo zero a zero. Alcune
penalità sul conto degli ospiti non sortiscono nessun effetto sul punteggio
grazie ad un buon penalty-killing. Dopo aver ristabilito la parità numerica sul
ghiaccio inizia il
“Tonno Show” con
l'estremo varesino protagonista in più riprese di ottimi interventi sugli
avanti ticinesi. Al 12'14″, però, nulla può sul rebound di Aaron Azzali
che porta meritatamente in vantaggio il Cramosina. Sulle ali dell'entusiasmo
Piccoli e compagni cercano il raddoppio ma il loro forcing produce un palo di
Viganò nell'ultimo minuto di gioco.

Al rientro in pista i varesini sembrano più attivi e sollecitano in
alcune occasioni i buoni riflessi del portiere ospite, Zecchin.
La rete del
pareggio è nell'aria e arriva con Di Pietro, abile a mettere in rete un disco
vagante nello slot in cinque vs tre. Adesso sono i Killer Bees a credere nella
possibilità di portarsi in avanti e i loro sforzi sono premiati al 30'21″
con la rete di Barban con un tiro dalla blu senza pretese, che sorprende
Zecchin. La marcatura è incredibilmente assegnata dagli arbitri a Capitan
Teruggia. Gli 
arbitri continuano a
spezzettare il gioco mandando continuamente giocatori nelle due panche-puniti.
Il power-play delle Api Assassine
punge di nuovo
con Asselstine al 37'53″ lesto a ribadire nella gabbia sguarnita una corta
respinta di Zecchin per il tre a uno con cui si torna negli spogliatoi per il
secondo riposo.

Ci si aspetta lo logica reazione del Cramosina, che vede l'ombra della
sconfitta aleggiare sulle proprie teste. Al 46' è l'ennesimo
palo colpito da Simone Azzali a salvare la porta varesina. È un sussegurisi di
emozioni, che vede Tommaso Bianchi protagonista di parate al limite del
miracoloso. Dopo l'ennesima chiamata ai danni di un varesino, nell'occasione è
Teruggia che si becca un incredibile 2+2+10', è
“Chicco” Malacarne
che recupera un disco nel proprio terzo difensivo, si
“beve” l'intera
retroguardia del Cramosina e con un sontuoso tocco beffa tra i gambali un
esterefatto Zecchin al 46'24″ mettendo una seria ipoteca sull'esito finale
del match. Teruggia & Co. non avevano fatti i conti con il duo arbitrale,
che fischiano da adesso fino alla fine ogni contatto dei giocatori di casa ai
danni degli avversari.
Gli interminabili undici minuti finali, giocati sempre
in box-play dai varesini, vedono il Cramosina attaccare costantemente e andare a
segno per due volte con Simone Azzali al 49'17″ e il neo-arrivato Zanolari
al 57'43″ con una traversa nel mezzo di Viganò. Negli ultimi istanti è
richiamato in panchina anche Zecchin per l'estremo tentativo di pervenire in
extremis al pareggio portando la contesa all'overtime ma
il
fortino bosino resiste a
tutti gli assalti e così le Api Assassine possono festeggiare la preziosa
affermazione che porta morale e fiducia per il proseguimento della stagione.

Questa sera alle 21 al Pala Albani i Varese Killer Bees sfideranno l'Hc Nivo, oramai ex-leader del campionato sa causa delle ultime
due sconfitte contro il Ceresio e  il
Pregassona. Si tratta di un altro impegno difficile per la formazione
guidata da John Cacciatore, che spera di continuare nel trend positivo iniziato
alla fine del 2011 e proseguito in nel mese di Gennaio del 2012.

 

VARESE KILLER BEES-HC
Cramosina 4-3 (0-1; 3-0; 1-2)

Formazione
VKB: Bianchi Tommaso; Asselstine, Bianchi
Matteo, Milani, Tamagnini, Vischi, Barban; Lrioli, Teruggia (C), Rizzo,
Sansonna, Cesarini, Di Pietro, Malacarne. All.: John Cacciatore.

Marcatori:
12'14″ Azzali A. (Piccoli, Azzali S.) (0-1); 23'58″ DI Pietro (Barban
in PP2) (1-1); 30'21″ Teruggia (2-1); 37'53″ Asselstine (Barban,
Teruggia in PP2) (3-1); 46'24″ Malacarne (in SH) (4-1); 49'17 Azzali S.
(in PP) (4-2); 57'43″Zanolari (Zani, Marzoli) (4-3).

Arbitri: Gadina e Berardi.

Penalità: Varese Killer Bees 19 x 2' + 3 x 10' (Asselstine, Rizzo
e Teruggia, HC Cramosina 16 x 2' + 1 x 10' (Bettosini).