Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Sport Disabili

La Polha Varese guarda al futuro con gli ideali di sempre

“Prosciugata ma felice!” La Presidente della Polha Varese Daniela Colonna Preti (nella foto con l’inseparabile braccio destro Marinetta Molinari) traccia un bilancio dell’intenso fine settimana dedicato all’handbike che ha visto la storica società sportiva varesina impegnata sul doppio fronte organizzativo e agonistico, sabato in gara nel Regio Insubrica di Lugano e  domenica nella veste di padrone di casa e partecipanti  della 7a edizione della mezza maratona “3 Ruote Intorno al Lago”.
“Ogni volta si arriva senza una goccia di energia con mille dubbi sull’esito del lavoro svolto e l’idea di rallentare – racconta la Presidente – Poi è sufficiente una notte di riposo per risvegliarsi, valutare con più lucidità gli avvenimenti e ritrovare l’entusiasmo e l’energia di sempre”.
Collaborazione con realtà come “Il Piede d’Oro” e del Canton Ticino.
“Più che positive – risponde senza esitazione la Colonna Preti – Ma un grazie lo dobbiamo a tanta gente che ha sposato la nostra causa, volontari e sponsor. La gara di Lugano in continua crescita e la nostra collocazione all’interno di una manifestazione podistica di massa come quella di domenica aiutano l’ handbike e l’intero movimento. Certo, ogni cosa è migliorabile e con l’esperienza di questi proficui rapporti sapremo farlo”.
La risonanza delle Paralimpiadi e il Giro d’Italia ha portato l’handbike vede il livello agonistico in continua crescita. L’entusiasmo generale in aggiunta alla situazione economica rischia di togliere considerazione e supporto alla promozione e all’attività di base. La “3 Ruote Intorno al Lago” cosa vuol essere e diventare?
“Quello che siamo sempre stati e intendiamo restare. Quando è nata l’idea nel 1997 volevamo promuovere la pratica della carrozzina olimpica. Strada facendo è nata l’handbike e ci siamo adeguati. La scarsità di manifestazioni ci ha permesso nei primi anni di avere a Varese il meglio degli handbikers italiani e mondiali. Poi grazie all’integrazione nell’Unione Ciclistica Internazionale e in seguito nella Federazione Ciclistica Italiana è iniziata l’epoca  della Coppa e dei Campionati del Mondo con tutto ciò che è seguito dagli impegni internazionali all’entrata in scena di sponsor e quant’altro, il panorama è decisamente cambiato e per qualche anno ci siamo necessariamente fermati. Dall’anno scorso siamo ripartiti ed ora dobbiamo valutare se continuare con l’appuntamento annuale anziché biennale com’era all’origine. Ma qualsiasi modalità non cambia il nostro ideale basato sulla promozione dell’attività di base”.

 Classifiche  “3 Ruote Intorno al Lago” 2012

MH 2 (primi 10)
1)  Paolo Cecchetto (Team Pulinet Milano)
2)  Pantaleo Sette (V.C. Sommese)
3)  Luca Gilgen (G.P. Ticino)
4)  Walter Groppi (Team Pulinet Milano)
5)  Claudio Conforti (Team MTB Bee Handbike Bregnano)
6)  Gianluigi Granellini (Team Pulinet Milano)
7)  Haki Doku (G.S. Rancilio)
8)  Davide Alberghini (G.C. Apre Olmedo)
9)  Moreno Negri (Team MTB Handbike Bregnano)
10)Davide Chinelli (G.S.. Insuperabili)

MH 3 (primi 10)
1)  Athos Libanore (G.P. Ticino)
2)  Giordano Tomasoni (Polisportiva Disabili)
3)  Markus Freda (R.C. Zurigo)
4)  Gianantonio De Bastiani (Velo Club Sommese)
5)  Ivan Sperone (Langhe Roero Team)
6)  Dario Granzotto (Basket e Non Solo Udine)
7)  Agostino Lodi (Polha Varese)
8)  Paolo Bordignon (G.S.C. Giambenini)
9)  Igor Stella (Polha Varese)
10)Christan Coccato (P.A.S.S.O. Cuneo)

MH 4
1)  Marco Re Calegari (Polha Varese)

MH 1.1
1)  Fabrizio Cornegliani (Team Pulinet Milano)
2)  Andrea Conti (G.S.C. Giambenini)

MH 1.2
1)  Franz Weber (R.C Zurigo)
2)  Fabio Marzocchi (G.C Apre Olmedo)

 HBIND
1)  Massimilian Bosi (Team Pulinet Milano)

WH 2
1) Rita Cuccuruccu (V.C. Sommese)

WH 3
1)  Sara Riccobono (V.C. Sommese)
2)  Natasha Isler (Polha Varese)

WH 1.1
1) Monica Borelli (V.C. Sommese)

 WH 1.2
1)  Roberta Amadeo ((Team MTB Bee Handbike Bregnano)

               RB