Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro Varese

Banca Tercas Teramo – Cimberio Varese: 81-75

Ultima giornata del girone di andata di Lega Basket, e la Cimberio, fino ad oggi sempre deludente in trasferta, cerca la vittoria in casa di Teramo per assicurarsi la matematica qualificazioni alle Final Eight di Coppa Italia, dalle quali manca dal 2007. Teramo, d'altra parte, dopo una partenza da dimenticare, cerca la quarta vittoria consecutiva, per dare continuità alla sua risalita in classifica.
Partono alla grande i biancorossi ospiti, che dopo soli 10 secondi, trovano una tripla del capitano Teemu Rannikko per il vantaggio iniziale; Talts, sembra rinato, e Kangur è più decisivo che mai. 
Borisov però oggi pare monumentale, e da solo tiene testa a tutta la squadra di coach Recalcati; al termine del primo quarto, il tabellone segna 18-22 per la Cimberio.
L'inizio del secondo quarto, segna la momentanea rinascita dei padroni di casa, che trovano prima il pareggio, e poi il sorpasso, grazie all'entrata in campo di Cerella.
La Cimberio non reagisce, e Teramo ne approfitta, fino ad arrivare al massimo vantaggio in favore dei padroni di casa: +9 (36-27).
Diawara e Kangur accorciano le distanze, alimentando le speranze di recupero di Varese; Talts, al rientro in campo, e Demartini, bravo a sfruttare un errore della difesa avversaria, segnano il controsorpasso. A metà gara Varese avanti con il risultato di 39-40.
Borisov dopo due minuti senza emozioni, inaugura il terzo quarto; in tutta risposta Rok Stipcevic si sblocca trovando con una bomba da fuori i primi tre punti personali.
Il numero 6 della Cimberio però non sta bene, e quando lui non gira, la Cimberio fatìca; in modo particolare con questo Borisov stratosferico, che oltre a giocate intelligenti di quantità offre numerosi spunti qualitativi. Grazie a lui, e ad una tripla sulla sirena di Amoroso, gli abruzzesi chiudono il terzo quarto sul 61-50.
Stipcevic parte bene nell'ultimo quarto, ma è Kangur l'anima di Varese; l'ennesima tripla dell'estone accorcia le distanze dei lombardi che però cedono sotto i colpi inesorabili di Brandon Brown che riporta i suoi sul +11 (69-58) a cinque minuti dalla fine.
I ragazzi di coach Recalcati combattono, si sbattono e risalgono la china, ma il distacco è quasi incolmabile; a 50 secondi dalla fine la differenza è di 6 punti (76-70).
Una magnifica tripla di Kangur sullo scadere non basta ai varesini, che in trasferta, ancora una volta, cedono; il risultato finale è 81-75.


BANCA TERCAS TERAMO – CIMBERIO VARESE: 81-75 (18-22; 39-40; 61-50)

Banca Tercas Teramo: B.Brown 10, Amoroso 13, D.Brown 8, Borisov 19, Goods 12, Ricci, Cerella 10, Lulli, Green, Listwon, Polonara 9

Cimberio Varese: Rannikko 4, Stipcevic 8, Kangur 26, Talts 6, Diawara 15, Demartini 2, Hurtt 6, Reati, Garri 1, Ganeto, Bertooglio, Fajardo 7