Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

UYBA Volley

A Istanbul tie break amaro per l’Unendo Yamamay

L’Unendo Yamamay (già qualificata ai play off a 12) cede al Galatasaray Daikin Istanbul al tie break (15-13) e, a meno di risultati inaspettati nell’ultima giornata di Champions League, dice addio al primo posto del girone. Le biancorosse hanno disputato un buon primo e quarto set, mentre non sono riuscite ad arginare le solite Gioli e Calderon straripanti anche questa sera nel secondo, terzo e quinto parziale.
Parisi parte con Lloyd – Kozuch, Bauer – Arrighetti, Marcon – Faucette, Leonardi libero. Primo set equilibrato in apertura, con la formazione di casa avanti al primo time out tecnico per 8-6. Le farfalle, con Kozuch e Faucette, recuperano subito lo svantaggio e piazzano un parziale di 0-4, vantaggio che si mantiene grazie a qualche errore di troppo delle turche e a un ottimo muro difesa biancorosso (11-16). In questa fase si assiste a scambi di gioco molto lunghi, con difese buone da entrambe le parti (14-19), fino al controbreak del Galatasaray (20-19) costruito sui troppi errori in attacco delle farfalle. L’Unendo Yamamay non molla la presa e Kozuch mette a terra due palloni importanti che riportano avanti la sua squadra (23-24) fino al muro di Arrighetti che consegna a Busto il primo set della partita (23-25). Un parziale in cui le ragazze di Parisi hanno accumulato un cospicuo vantaggio grazie al muro difesa, ma hanno rischiato di vanificare lo sforzo prodotto per il ritorno delle turche.
Secondo set con il Galatasaray sempre avanti nei parziali (8-6, 16-13) dovuti a qualche sbavatura di troppo in fase di ricezione e un attacco che non si mantiene sulle percentuali del primo set. Il 20-16 per le turche arriva con un muro di Gioli su Faucette che fa chiamare il time out a Parisi. Nonostante ciò, non arriva la scossa e le turche continuano a guidare fino al 25-19 che riporta in parità il conto dei set. Troppi (8) gli errori dell’Unendo Yamamay, 5 quelli del Galatasaray che gioca meglio in contrattacco rispetto alle ospiti.
Partono forti anche nel terzo set le padrone di casa che si portano subito avanti sul 3-0 e poi fuggono sul +5 (11-6). Parisi rimescola le carte e, dopo l’ingresso di Caracuta su Lloyd, entra anche Lombardo per Marcon. Le ragazze guidate da Barbolini conducono anche al secondo time out (16-9), Kozuch firma due ace consecutivi (17-12), ma il Galatasaray con buoni muri (3), attacchi dal centro e in pipe e due ace riesce a mantenersi sempre avanti fino al 25-18 finale. Il 52% delle padrone di casa in contrattacco si scontra con solo il 33% di Busto.
Avvio di quarto set equilibrato, in cui le due squadre procedono spalla a spalla; il + 2 (6-8) al primo time out porta la firma di Bauer, autrice di due punti consecutivi. Brinker porta sul +3 le farfalle che spiccano il volo verso il +7, raggiunto con l’ace di Caracuta (7-14) e mantenuto con la fast di Arrighetti (8-15); un muro di Arrighetti su Gioli porta sull’8-16. Il largo vantaggio delle biancorosse resiste agli attacchi delle turche (15-23, 19-24) e Arrighetti, la protagonista del set, porta l’Unendo Yamamay al tie break (19-25). Un quarto parziale dominato, in cui si è rivista una buona intensità in tutti i fondamentali e ha funzionato molto bene il muro (5).
Due ace, uno di Caracuta e uno di Brinker, portano sul 2-4 per l’Unendo Yamamay, poi raggiunte e superate (5-4) da una battuta sbagliata e due muri su Kozuch. Le farfalle reagiscono prontamente e si riportano avanti con un mani fuori di Marcon per il 6-7, ma sono nuovamente superate al cambio campo (8-7). Partita combattuta punto su punto, in cui Kozuch firma l’ennesimo ace della sua gara per l’8-9, poi il bel diagonale da posto 2 di Marcon (9-10) e la fast di Bauer (9-11) fanno chiamare tempo a Barbolini. La battuta sbagliata di Caracuta (12-13) riporta sotto le turche che con Calderon pareggiano i conti (13-13). Il fallo a rete di Caracuta consegna il primo match point al Galatasaray che non spreca l’occasione e fa sua la gara con Calderon (15-13).

Il tabellino
Galatasaray Daikin Istanbul – Unendo Yamamay Busto Arsizio 3-2 (23-25, 25-19, 25-18, 19-25, 15-13)
Galatasaray Daikin Istanbul:
Cansu ne, Barut 9, Alici ne, Sano (L), Molnar 5, Esapasa ne, Calderon 27, Ozsoy 22, Lo Bianco 1, Gioli 15, Yuttagulen. All. Barbolini. Battute errate: 8, vincenti: 3. Muri: 14.
Unendo Yamamay Busto Arsizio: Faucette 12, Lloyd 1, Brinker 6, Leonardi (L), Marcon 7, Bauer 7, Kozuch 19, Lombardo, Arrighetti 21, Caracuta 2, Pisani ne, Bisconti. All. Parisi, vice Dagioni. Battute errate: 9, vincenti: 7. Muri: 14 (Arrighetti 8).
Arbitri: AKHAROVA Olga – MELNYK Mykhaylo.

La classifica del girone C: Galatasaray 12, Busto Arsizio 10, Dinamo Bucarest 5, Mulhouse 2.

Laura Paganini
(foto di Annalisa Gianoli)