Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Sport Disabili

“3 Ruote Intorno al Lago”: ha vinto l’integrazione

Nella domenica che ha celebrato la festa del podismo varesino con la staffetta e il Giro del Lago del calendario del “Piede d’Oro”, la Polha Varese si è fatta largo con la 7a edizione di “3 ruote intorno al Lago”. Nutrito il parco di partenti che con il loro entusiasmo hanno spinto via le nuvole minacciose del pre-gara. Oltre a i padroni di casa della Polha, sulla linea del via all’uscita dello stabilimento Whirlpool di Cassinetta si sono presentati anche i portacolori del Velo Club Sommese, entrambe con gli atleti reduci dalle fatiche del Giro d’Italia. Altro reduce era Paolo Cecchetto del Team Pulinet di Milano, recente protagonista in azzurro alle Paralimpiadi con la nazionale spettacolo di Mario Valentini capace di raccogliere ben 10 medaglie. Starter d’eccezione il campione paralimpico di nuoto della Polha Varese-Luino Verbano Nuoto Federico Morlacchi (nella foto).
Sette edizioni, crescenti difficoltà organizzative, prova superata a pieni voti. La storica manifestazione della Polha si è dimostrata al passo con i tempi, capace di trasformarsi nel corso degli anni. Nata come competizione riservata alle carrozzine olimpiche, “3 Ruote Intorno al Lago” è oggi inevitabilmente arrivata ad essere dedicata unicamente all’handbike. L’assenza dei grandi nomi nazionali e internazionali mette in seconda fila il significato agonistico della manifestazione e al tempo stesso accresce quello promozionale. Un componente nel DNA della Polha Varese che presentando una gara di handbike insieme ad una doppia manifestazione podistica è inoltre diventato un esempio di collaborazione tra realtà diverse e di integrazione attraverso lo sport.  
(classifiche ufficiali di “3 Ruote Intorno al Lago” in arrivo)