Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Canottaggio

Weekend di canottaggio a Varese

Sabato e domenica, a Varese, si sono disputate la Coppa Insubria e la sesta regata nazionaledi Gran Fondo, con partenza dal trampolino di Bardello ed arrivo alla Schiranna: sei chilometri per tutte le categorie tranne Allievi C e Cadetti impegnati su un percorso più ridotto (quattro chilometri).
Ma descriviamo le gare nel dettaglio.
La 12° edizione della Coppa Insubria, ormai tradizionale rassegna invernale di fondo dedicata ai singolisti, vanta la doppietta per la Canottieri Gavirate perché Micheletti (22'06''), azzurro quinto nel quattro di coppia pesi leggeri ai Mondiali di Amsterdam, precede Christian Papa per sedici secondi e Simone Molteni (Canottieri Menaggio). Con il venticinquesimo posto nella classifica assoluta, è Laura Milani a vincere in campo femminile con il tempo di 24'19'' davanti a Gaia Palma (Sisport Fiat) e Silvia Torsellini (Gavirate). Per la categoria Allievi e Cadetti a imporsi è Giovanni Pagliaro (Canottieri Varese) su Daniele Leggeri (Canottieri Retica) e Nicola Bortolotti (D'Annunzio). Primo Allievo C in graduatoria è Marco Di Mauro (Jonica Catania), ottavo classificato, mentre tra le Cadette spicca la prestazione di Valentina Iseppi (D'Annunzio) che mette in riga Alessia Rabasca (Tritium) ed Arianna Bini (Gavirate). Nella categoria Allieve C tocca esultare a Nicoletta Bartalesi (Gavirate).
Per quanto riguarda la sesta regata nazionale di Gran Fondo, sono i vicecampioni d'Europa nonchè bronzo ai Mondiali a dominare: Niccolò Mornati e Lorenzo Carboncini rifilando oltre trenta secondi all'Aniene di De Vita e Palmisano e cinquanta alla Cerea/Armida di Rossi e Gravina. Sono ventiquattro i secondi che separano le lariane Sara Bertolasi e Claudia Wurzel dalla Sisport Fiat (Martin, Palma) e salgono a oltre quarantacinque rispetto alla Gavirate di Roncari e Torsellini. Sono Francesco Gabana (D'Annunzio) e Veronica Calabrese (Gavirate) i vincitori nel singolo Ragazzi: il primo regola i fratelli Luca e Riccardo Lovisolo, in forza alla Cerea, mentre la seconda ha ragione di Pelloni (Speranza Pra') e Broggini (Corgeno). Tra i Cadetti, nel quattro di coppia, successi per Varese (Bucci, Tallarico, Pagliaro, Spreafico) e Lario (Bettio, Marzari, De Stefano, Noseda).