Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Varese Calcio

Terlizzi: “Preferirei perdere l’imbattibilità, ma arrivare tra le prime tre”

Giornata di presentazioni in casa biancorossa: giù il velo ai nuovi acquisti. Kurtic, Troest e Terlizzi dopo il primo allenamento raccontano le prime impressioni sulla città e sulla nuova squadra, presentandosi così ai tifosi. Tifosi che potranno magari vederli all'opera già domani sera, in occasione dell'amichevole con l'Osasuna al Franco Ossola. 

TERLIZZI - Primo allenamento con la maglia del Varese, questa mattina, anche per il neo acquisto Christian Terlizzi. Il fortissimo difensore centrale, quasi due metri d'altezza, è ora, ufficialmente, un nuovo giocatore biancorosso. “La mia carriera è sempre stata ricca di stimoli, ho scelto di venire qui perché credo nel progetto e sono pronto a portare il mio esempio ai più giovani“, queste le prime parole del centrale romano che è stato presentato oggi al “Franco Ossola”. Terlizzi, svincolato, ha subito scelto il Varese, dopo una telefonata con il Direttore Sportivo Mauro Milanese: “Ho parlato al telefono col direttore e abbiamo trovato immediatamente l'accordo, ho dovuto aspettare solo qualche giorno perché dovevo risolvere delle questioni personali, ma Varese è stata la mia scelta fin da subito“. 
A Varese c'è da difendere l'imbattibilità di Masnago, che dura da quasi tre anni: “Preferisco perdere l'imbattibilità, ma arrivare nei primi tre in campionato - tuona Christian Terlizzi - abbiamo poco tempo per ingranare i meccanismi, ma dobbiamo farci trovare pronti per l'inizio del campionato. Andremo a Bari, una squadra forte che vuole subito risalire in serie A“.
TROEST - Accanto a lui c'è l'altro gigante della retroguardia biancorossa, Magnus Troest. Il danese è in città da qualche giorno in più rispetto al collega e, con un italiano ancora un po' grezzo, racconta le prime impressioni: “Sono in una bella città, in una buona squadra: i primi giorni sono stati positivi ed interessanti“. Riguardo al lavoro sul campo, invece, l'analisi è chiarissima: “Il Mister vuole una difesa compatta, gli allenamenti sono molto duri“.

Dunque tanto lavoro sul campo per Benny Carbone, lavoro che deve mantenere il alto questo nuovo Varese, dopo la sorprendente annata che si è conclusa a giugno. Svelato ieri il calendario e la partenza non è certo così agevole, come sottolinea ancora lo stesso Terlizzi: “Le prime cinque partite sono durissime, ma serviranno per capire dove siamo e dove possiamo arrivare“.
MILANESE - Si parte comunque con la Coppa Italia, la vigilia di Ferragosto. E Milanese rimanda a dopo questo appuntamento qualsiasi altra operazione di mercato, portiere compreso. “Diamo la possibilità a Moreau di giocarsi alla grande questa partita di Coppa Italia, poi si vedrà. Sicuramente ora sarà un mercato di attesa, ci muoveremo solo dopo il 18 agosto. Nonostante il Mister e i tifosi siano impazienti di avere qui già una rosa completa, dobbiamo stare calmi“. 
In questo Varese ci sono tanti volti nuovi, ma lo spirito deve sempre rimanere lo stesso: “Non dobbiamo perdere questo spirito, che è quello giusto - prosegue Milanese. Dobbiamo correre e mettere in difficoltà gli avversari, abbiamo visto anche l'anno scorso che se giochiamo così possiamo impensierire anche le grandi, ma se ci fermiamo e pensiamo di essere arrivati andiamo noi in difficoltà“.

MONTEMURRO - E la voce della Società emerge anche dalle parole dell'amministratore delegato Enzo Montemurro che, al solito, sono decise e ferme. “Troest, Terlizzi e Kurtic sono la risposta della società ai tifosi e a tutto quel baccano che si è creato dopo le varie partenze. Il giudizio si da' alla fine, io sono uno di quelli più passionali e mi arrabbio quando sento quelle cose..