Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Hockey

Nuova vittoria per le Api, battuto 6 a 0 il Lodrino

Buona prestazione al Palalbani per la Api di Cacciatore, nella quinta giornata del campionato di terza Lega.
I varesini scendono sul ghiaccio ancora senza Marian, Di Pietro, Milani e Suominen. Le Api prendono da subito le redini del gioco controllando il ritmo partita, e controllando con disciplina la squadra avversaria. Il primo periodo funge da test a Cacciatore che mischia le line di gioco, in vista del match con Ascona di mercoledì.
I varesini trovano facilmente le geometrie per affondare nella difesa avveraria e marcano il vantaggio al 18.45 con Teruggia.
Il secondo periodo si apre con i varesini che tengono il pallino del gioco, concretizzando le azioni d'attacco con Toletti al 27.59 assisitito da Teruggia e con un bellissimo scambio sottoporta di Toletti e Merzario che servono a Rizzo il goal del 3 a 0 al 31.49.
Il match prende definitivamente l'indrizzo della città giardino al 38.49 quando Cesarini, assistito da Merzario, segna dalla blu il 4 a 0 con il quale le squadre rientrano negli spogliatoi.
Al rientro in pista il copione non cambia, con i varesini che alzano il ritmo , dando il benvenuto al suo primo ingresso in pista in un incontro ufficiale a Giacomo Lorioli, new entry delle Api che ha risposto positivamente alla chiamata di coach Cacciatore. L'incontro sembra farsi maggiormente fisico, a causa di alcuni interventi di frustrazione, prontamente sanzionati da una terna arbitrale molto puntuale nel gestire l'incontro. In occasione di un power-play è nuovamente il tandem Merzario- Toletti a confezionare un passaggio perfetto per Lorioli che insacca all'incrocio dei pali per il suo primo goal in maglia Killer Bees al 55.16. Non trascorre un minuto di gioco che è lo stesso Lorioli, galvanizzato dal goal a rendere il favore a Toletti che infila il 6 a 0 al 56.30.
L'incontro sembra concluso con le compagini impegnate a terminare la partita quando, senza preavviso, la partita viene sconvolta da Armanini che colpisce volontariamente con il bastone Asselstine, che cade a terra stordito e colpito in pieno volto. Si assiste a qualche minuto di tensione, ben gestita dalla panchina varesina e dagli arbitri che hanno prontamente isolato Armanini evitando reazioni e possibili ulteriori colpi proibiti tra le compagini. Per la cronaca Asselstine ha riportato una commozione celebrare con prognosi di 48H, ed è in forse per il match di mercoledì con Ascona. Consapevoli che potesse andare molto peggio, ringraziamo il casco per aver svolto il proprio dovere e auguriamo a Rick, un pronto recupero.
Si ringrazia il pubblico, finalmente numeroso, che sta supportando con affetto e passione il lavoro della squadra, a partire dal sempre presente e appassionato gruppo degli Ultra Killer Varese.
Prossimo appuntamento mercoledì 16 novembre, per quello che negli anni è diventato una sorta di derby della terza lega, con i Varesini che affronteranno alle 20.40 l'Hc Ascona.

VARESE KILLER BEES LODRINO 6 0 (1:0 , 3:0 , 2:0 )

Penalità: Varese Killer Bees 18' – Hc Lodrino 39'
Reti: 18.45 Teruggia(Sansonna); 27.59 Toletti (Teruggia); 31.49 Rizzo (Derek,Merzario); 38.04 Cesarini (Merzario); 55.16 Lorioli(Merzario ,Toletti); Toletti (Lorioli)
Formazione: Bianchi T, (Resmini A.) Ghione, Barban, Bianchi M, Vischi, Rizzo, Terruggia, Malacarne, Cesarini, Sansonna, Toletti, Asseltine, Tamagnini, Lorioli.
Coach: John Cacciatore