Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Varese Calcio

Il Varese a Gubbio per vincere

La notizia è che Christian Terlizzi ha recuperato e domani sarà titolare al centro della difesa. E' questo quanto emerge dalla rifinitura che il Varese ha svolto questa mattina al Franco Ossola: questo pomeriggio la squadra parte per Gubbio. E' un Benny Carbone più sereno della settimana scorsa, ma ugualmente motivato e determinato: “Noi andiamo a Gubbio per vincere”

Semplice, chiaro e netto. Dopo la vittoria della settimana scorsa contro l'Albinoleffe per il Varese è fondamentale trovare una continuità, soprattutto nei risultati: “Dobbiamo continuare a vincere, per il morale, per la classifica e per poter lavorare bene in settimana. Quando vinci lavori con più tranquillità e più serenità. Domani è una partita in cui fare bottino pieno per questo motivo e anche considerato il tipo di squadra che andremo ad affrontare”.

GUBBIO – Ma, con questo, Carbone non sottovaluta assolutamente il Gubbio e il suo tecnico Fabio Pecchia: “Sono in una situazione difficile, peggiore della nostra una settimana fa. Ma conosco molto bene Pecchia, è un amico, ho giocato con lui tre anni: so come la pensa ed è una persona che di calcio ne sa. Non mi fido assolutamente dei risultati che hanno raccolto fino adesso, in B non è mai facile contro nessuno. In più ho già detto ai miei ragazzi che loro giocheranno la partita della vita, dunque…”

Dunque attenzione agli avversari, ma il Varese scende in Umbria con quasi tutti gli effettivi a disposizione, fatta eccezione per Nadarevic e Momentè che restano a casa. Benny Carbone sottolinea come sia la prima volta che giocano insieme Zecchin, Neto Pereira e Carrozza: “Quella di domani sarà la formazione più importante che ho messo in campo sino ad ora. Loro tre non avevano mai giocato tutti insieme, Neto deve stare il più possibile vicino alla porta, con Cellini”.

Fiducia, e tanta stima, per Marco Cellini: il mister crede in lui e aspetta il gol che lo sblocchi. “Cellini è un grande uomo, un gran professionista, è un giocatore modello ed è l'ultimo dei miei problemi. Domani gioca e sono convinto che darà una grossa mano alla squadra, come ha fatto sabato contro l'Albinoleffe”.
Per restare in ambito attaccanti è doveroso aprire una parentesi su Daniele Martinetti: “Si è finalmente allenato con noi, e mi ha impressionato positivamente. A Gubbio sarà sicuramente nei 18 e sarà utilissimo anche settimana prossima quando avremo 3 partite in pochi giorni”. Giuseppe De Luca, invece, parte per l'Umbria, ma ancora non si sa se riesce ad essere in campo domani: il suo infortunio è particolare. La lesione c'è, ma il giocatore non avverte dolore. 

Quel che è certo, sin da ora, è l'undici che domani scenderà in campo dall'inizio allo stadio “Pietro Barbetti”. In porta confermato Bressan, in difesa da destra verso sinistra Cacciatore, Troest, Terlizzi e Grillo, in mediana Corti e Filipe con Zecchin e Carrozza sulle fasce e coppia d'attacco Neto Pereira-Cellini.  

PROBABILI FORMAZIONI:

Gubbio (4-4-2): Donnarumma; Caracciolo, Cottafava, Benedetti, Farina; Raggio Garibaldi, Lunardini, Sandreani, Bazzoffia; Ciofani, Ragatzu.

All.: Pecchia
Varese (4-2-3-1): Bressan; Cacciatore, Troest, Terlizzi, Grillo; Corti, Filipe; Zecchin, Neto Pereira, Carrozza; Cellini.
All.: Carbone